Domanda:
Perché salvare le foto come file TIFF non è una scelta popolare tra i produttori di DSLR?
K''
2012-05-10 19:40:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Perché molte DSLR hanno la possibilità di salvare in RAW o JPEG ma non in TIFF? Sarebbe utile salvarlo come file TIFF utilizzando la compressione senza perdita . Sarebbe una via di mezzo tra RAW e JPEG. È perché la dimensione dei file TIFF è enorme?

Qual è il caso d'uso? Dove vorresti trattare con TIFF direttamente dalla fotocamera rispetto a uno degli altri due?
Mi chiedo perché i produttori di fotocamere abbiano scelto JPEGS invece di altri formati; specialmente TIFF poiché può essere senza perdita di dati e puoi usarlo per visualizzare in anteprima le foto (senza dover applicare la trasformazione al RAW). Ti permetterà anche di cambiare il bilanciamento del bianco senza degradare la qualità dell'immagine. Ma allo stesso tempo non sono le informazioni del sensore, quindi è un po 'a metà strada tra RAW e JPEG. Sicuramente supera JPEGS, quindi perché non usarlo? E questo si basa sulla mia comprensione del formato _TIFF_, forse mi sbaglio, quindi sentiti libero di correggermi
Molte DSLR Nikon di livello medio e superiore hanno la possibilità di salvare come TIFF ...
Lo stesso con Pentax e Olympus.
mmmm ... sembra che molte fotocamere abbiano questa opzione ma non è popolare come RAW + JPEG?
@akram - perché i produttori standardizzati su jpeg farebbero un'ottima domanda da soli. La versione breve è che offriva una buona riduzione delle dimensioni con una perdita di qualità accettabile senza bisogno di troppe elaborazioni quando si discuteva sui formati da utilizzare - era un po 'un gioco da ragazzi in quel momento.
Sei risposte:
#1
+14
Russell McMahon
2012-05-10 20:29:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prendendo nota di altre risposte e avendo una fotocamera bridge che faceva i TIFF, suggerirei che per le reflex digitali il TIFF è inutile se non come componente aggiuntivo se può essere gestito.

TIFF è un modo senza perdita di dati per salvare un'immagine, una volta generata un'immagine, MA l'immagine che salva è un'interpretazione di ciò che il sensore registra.

RAW ti offre la massima flessibilità possibile nella gestione dei dati disponibili. Il software per convertire in TIFF o JPG è fornito dal produttore della fotocamera, inoltre i vari convertitori RAW commerciali sono una piccola frazione di un buon prezzo DSLR.

JPG ti offre immagini utilizzabili dall'utente a un livello di compressione adatto all'utente.

RAW + JPG offre tutti i vantaggi di RAW più alcuni dei vantaggi di JPG (poiché di solito non consente la selezione del livello di compressione JPG e il JPG fornito potrebbe non esserlo essere il JPG di massima qualità fornito dalla fotocamera in modalità JPG pura.
Ad esempio, in una Sony A700, il JPG puro è disponibile in Extra Fine, Fine, Standard.
Ma con RAW + JPG, il JPG fornito va "bene" e non "Extra Fine".

TIFF perde dati relativi a RAW ed è molto più grande di qualsiasi JPG ragionevole e non ha un grande miglioramento della qualità rispetto al miglior JPG. Una volta che "non lo è RAW "quindi è soggetto alle decisioni dei produttori.

Utile dove disponibile è RAW compresso e RAW compresso + JPG .
Disponibile ad esempio su Sony A700 ma non sulla nuova A77 dove sarebbe utile a causa delle dimensioni dei file largr.
Compressed-RAW fornisce una compressione lossless del file RAW a scapito del tempo di elaborazione e un po 'non -formato standard.

Sono d'accordo che TIFF non supera JPEG di alta qualità, ma è sicuramente più flessibile del JPEG nella post-elaborazione
@Akram Se stai elaborando le tue immagini nella misura in cui compaiono difetti nel JPEG, dovresti davvero scattare in RAW in primo luogo!
@MattGrum sì, hai ragione
#2
+5
Itai
2012-05-10 20:17:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In realtà, ma non tutti. Anche alcune fotocamere bridge possono salvare come TIFF.

Sfortunatamente, a TIFF è stato dato un brutto nome perché i suoi file erano enormi. All'inizio, la compressione non veniva utilizzata per i file TIFF dalle fotocamere digitali e quindi i file erano enormi, il che rallentava notevolmente la fotocamera. Una delle mie prime fotocamere impiegava 24 secondi per salvare un singolo file TIFF.

Hai ragione che sarebbe altamente desiderabile avere un'immagine completa dalla fotocamera (piuttosto che dati RAW) ma senza compressione perdita e - altrettanto importante a mio avviso - profondità di colore e gamma dinamica più elevate rispetto a quelle che possono essere memorizzate in JPEG.

In realtà qualsiasi formato di file ad alta profondità di bit potrebbe fare ma i produttori di fotocamere non vedono è ancora importante. Questo probabilmente avverrà quando i display inizieranno a mostrare più di 8 bit per canale e il supporto del sistema operativo diventerà più comune (questo esiste già ma in numero molto limitato in questo momento).

#3
+3
Jahaziel
2012-05-10 20:08:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Possiedo una fotocamera Olympus con le tre opzioni menzionate. I file TIFF generati dalla fotocamera erano in qualche modo più del doppio dei file RAW.

La mia ipotesi qui è che il file RAW, poiché contiene quasi esclusivamente le informazioni del sensore, ha per natura meno informazioni da comprimere. Cioè, se il sensore dove, diciamo 10 bit per photosite, il file RAW conterrebbe solo questo, organizzato in modo che il software di conversione decodificherà in seguito sapendo a quale canale di colore corrisponde ogni photosite.

A comporre il file TIFF, la fotocamera deve calcolare un pixel da diversi fotositi, tenendo conto che alcuni algoritmi utilizzano più volte un fotosito per calcolare i pixel adiacenti. Un pixel deve essere completato con i suoi tre valori di canale, se un'immagine con profondità di colore a 16 bit deve essere codificata, sono necessari valori ad albero tenuti da 16 bit ciascuno, quindi sono necessari 48 bit per pixel nell'immagine finale. Confrontalo con i 10 bit per fotosite nell'ipotetico sensore menzionato prima.

#4
+3
Rahul
2012-05-10 22:35:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink
  1. La differenza di dimensione del file tra un TIFF senza perdita di dati e un RAW non è enorme.
  2. È necessario più tempo per salvare un file tiff rispetto a un raw, in modo da evitare ritardi negli scatti.

Anche Jpg impiegherà più tempo a causa dell'elaborazione, ma avrà una significativa riduzione delle dimensioni del file, quindi è stato utilizzato jpg.

Sull'hardware moderno, JPEG è solitamente più veloce di RAW, perché le CPU sono più veloci dell'I / O per la memoria flash.
#5
+3
Matt Grum
2012-05-11 17:39:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I file RAW sono migliori dei TIFF sotto quasi ogni aspetto:

  • I file RAW sono più piccoli (poiché viene memorizzato solo un componente di colore per pixel)
  • I file RAW ne catturano di più dati
  • RAW può essere totalmente senza perdita di dati (i TIFF non perdono i dati in compressione ma in demosaicizzazione)

L'unico svantaggio è la necessità di demosaicizzare ed elaborare le immagini prima che possano essere visualizzati. Ed è qui che entra in gioco il JPEG. I JPEG sono migliori dei TIFF sotto diversi aspetti:

  • I file JPEG sono più piccoli
  • Ci sono molti chip molto economici che fanno JPEG hardware compressione. La compressione TIFF è viziata da rivendicazioni di brevetto e, per quanto ne so, non ha lo stesso supporto hardware.
  • I file JPEG offrono quasi lo stesso livello di qualità, a meno che tu non invii i file in post, in in questo caso dovresti davvero riprendere in RAW.

Ecco perché i produttori di fotocamere offrono principalmente RAW + JPEG. In passato, le fotocamere bridge e compatte più vecchie offrivano file TIFF, ma questo accadeva prima che il software di conversione RAW diventasse popolare e la maggior parte delle persone non avesse la capacità di eseguire la conversione, quindi TIFF veniva offerto se era davvero necessario evitare artefatti di compressione dell'immagine.

#6
-2
Andy Umbo
2014-06-24 22:46:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ragazzi, non riesco a credere alla quantità di disinformazione che c'è su .tiffs! Fondamentalmente, un file .tiff è un jpeg non compresso. Simile a un jpeg, consente alla fotocamera di impostare il contrasto, il bilanciamento del bianco, ecc. Per la tua immagine (che hai preimpostato nella fotocamera per la situazione che stai fotografando). Se utilizzi un software specifico per la fotocamera durante l'elaborazione dei file RAW, la qualità probabilmente non è diversa dopo l'elaborazione rispetto a quando hai effettuato le stesse impostazioni nella fotocamera e salvato come .tiff.

Esistono modelli di fotocamere come la Nikon D300s, che ti consentono di riprendere .tiff nativi nella fotocamera. Se puoi impostare la fotocamera per fare una foto eccellente, proprio come un fotografo in passato che scattava una trasparenza, allora con tutti i mezzi scatta come .tiff! Camera RAW, ha tutte le informazioni salvate, quindi puoi entrare e modificarle, in modo da poter impostare contrasto, densità, colore, ecc., Quindi salvare come .tiff per la massima qualità del file da inviare alle agenzie pubblicitarie o stampanti.

MA se puoi impostarlo nella fotocamera e saresti stato felice con una versione jpeg, tutto il file .tiff è, è una versione non compressa di quello.

Inoltre , .tiff è un formato di file senza perdita di dati. Se spari .tiff e devi entrare e cambiare un po 'il colore, o la densità o il contrasto, nessun problema, puoi salvarlo di nuovo senza perdita. Se hai bisogno di entrare e cambiarlo molto, RAW è meglio, ma forse non dovresti essere un fotografo se sei così lontano!

Un file .tiff * può * essere compresso senza perdite, ma può anche utilizzare la compressione JPEG con perdita. http://en.wikipedia.org/wiki/Tagged_Image_File_Format#F flexible_options
Può essere anche 'fax di gruppo 3' IIRC, il che rende jpeg molto desiderabile in termini di qualità dell'immagine ...
La tua ultima affermazione non è corretta. Ogni volta che apporti una modifica e salvi un file TIFF, perdi informazioni. Non attraverso la compressione, se stai salvando come TIFF senza perdita, ma attraverso modifiche all'esposizione, colore, contrasto ecc. Che cambiano irreversibilmente i pixel. Non puoi annullare queste modifiche come puoi fare in RAW.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...