Domanda:
Perché le alte temperature del bilanciamento del bianco sono più rosse quando gli oggetti più caldi sono più blu?
user152435
2016-12-25 19:54:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

So che è stupido fare questo tipo di domande. Ma, ancora non capisco.
Ho letto la storia del "Corpo nero" e so che quando viene riscaldato emette colori; colori 'caldi' (rosso → arancio → giallo ..) che hanno temperature di colore basse, a temperature basse, (intendo, quando è più freddo che dopo ) giusto? E il corpo nero emana colori "freddi" (bianco → blu ..) che hanno temperature di colore elevate a temperature elevate (quando è più caldo di prima), giusto? Giusto?
Quindi ci sono due domande, sì, molto stupide, e l'ultima è più stupida ..

  1. Perché si dicono quei colori "caldi" avere basse temperature? E i colori "freddi" viceversa?
  2. Quindi i colori più rossi hanno c / te più blu hanno un c / t più alto, allora perché la temperatura del colore della fotocamera - il cursore di regolazione ha i colori più blu a sinistra e le rosse a destra?

Per favore, perdonami per la mia ignoranza ...

Rispondere a [Cos'è la temperatura del colore e come influisce sulla mia fotografia?] (Http://photo.stackexchange.com/questions/10076/what-is-color-temperature-and-how-does-it-affect -la-mia-fotografia) indirizzo quello che vuoi sapere?
@mattdm Avevo bisogno di conoscere la risposta alla seconda domanda .. E perché quei colori caldi e freddi hanno rispettivamente temperature di colore più basse e più alte ..
Cinque risposte:
#1
+6
WayneF
2016-12-25 20:28:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il perché diverso è solo una differenza tra fisica e arte. La "temperatura" è semplicemente il colore effettivo dei corpi neri quando viene riscaldata (come l'acciaio in una fornace). Prima si illuminano di rosso e una temperatura molto più alta diventa bianca o blu. Proprio così, in fisica. E il colore rappresenta la temperatura.

Ma il mondo dell'arte ha capovolto le nozioni, perché i semplici esseri umani sembrano percepire i colori rosso e arancione (fuoco) come caldi e i colori blu (ghiaccio) come freddi. Il metallo rovente è una situazione insolita, raramente incontrata quotidianamente.

Non sei sicuro di quale cursore vedi, ma in genere il colore della luce a incandescenza è arancione (forse 3000 K), o il cielo aperto all'ombra la luce è blu (forse 8000 K). Il Sole diretto è più 5000K-5500K, che chiamiamo bianco. Questa è fisica. Quindi il dispositivo di scorrimento della temperatura nella fotografia è la correzione nella direzione opposta, cercando il bilanciamento del bianco. Più arancione riscalda il blu, più blu raffredda l'arancione (che è la percezione umana dell'Arte). Il cursore si occupa spesso della correzione del colore, invece che della misurazione del colore.

Ciò che mi interessa del bilanciamento del bianco è che i nostri strumenti WB (Adobe) corrispondono all'asse dello spazio colore Lab. Lo slider WB Tint è solo l'asse Lab da -a a + a, e lo slider WB Temperature è solo l'asse Lab -b to + b. Il centro di entrambi è il colore neutro, nessuna dominante di colore. L'asse L del colore Lab è Luminosità, o luminosità, che in Lab è isolata dal colore.

Quindi, quando il cursore di regolazione della temperatura della mia fotocamera viene spostato a sinistra, il display (immagine) diventa blu, quando viene fatto scorrere a destra lo diventa rosso. Quindi, lo slider funziona secondo "la percezione umana dell'Arte" come hai detto? (Aggiunge il rosso al blu * esistente per ora * ?; mentre il cursore viene fatto scorrere verso destra (al lato di 10000k (alla "percezione umana dell'Arte"))?)
È temperatura (fisica) vs colore (arte). Nell'arte, l'arancione è un colore caldo. Ma in fisica, l'arancione è numericamente una temperatura relativamente bassa e il blu è alto, e stiamo vedendo una scala della temperatura, gradi K. Il cursore che si sposta a sinistra che diventa blu è una correzione che aggiunge blu (l'opposto) per correggere troppo arancione (sul sinistra). Il numero di temperatura del colore risultante è una temperatura più alta, ma un colore più freddo. In fisica, quel risultato è una temperatura più alta. Ma gli artisti parlano di "Colore" caldo o freddo, che è il concetto opposto (si pensi al fuoco e al ghiaccio). Si tratta di temperatura (fisica) vs colore (arte).
direi che è ancora più fondamentale dell'arte, per migliaia di anni la cosa più calda che siamo stati in grado di toccare è stata il fuoco e la cosa più fredda è stata il ghiaccio o la neve - questo deve avere un certo impatto sui nostri linguaggi e pensieri umani
Nel mondo reale le cose più fredde * e * più calde sono bianche. Le cose arancioni sono nel mezzo. La fiamma più calda è bianca. Le fiamme più belle sono arancioni. I metalli sono bianchi quando vengono riscaldati appena al di sotto del loro punto di vaporizzazione. Così è la neve e il ghiaccio è bianco. È quello che c'è nel mezzo che ha più colore.
Le stelle più calde sono le nane blu / bianche. Le stelle più belle sono le giganti rosse. Stelle gialle come il nostro sole sono in mezzo.
#2
+2
Michael C
2016-12-25 22:51:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando si fa scorrere la temperatura del colore sulla fotocamera (o sul software di modifica delle immagini) fino a 10000K, in realtà non si cambia la luce blu / bianca molto fredda nel mondo reale per renderla più arancione. Cambia il modo in cui la tua fotocamera rende la luce blu / bianca molto fredda che è a 10000 K sembra più arancione nell'immagine. Se la luce è molto blu / bianca, devi amplificare il colore inverso della luce blu, che sembra essere arancione, per farla sembrare una luce normale centrata intorno a 5200K nella foto . Ma non stai cambiando nulla per quanto riguarda la luce effettiva nel mondo reale, è ancora un bianco blu molto freddo a 10000K.

Allo stesso modo, quando fai scorrere la temperatura del colore sulla tua fotocamera fino a 2500K non In realtà non cambia la luce per renderla più blu. Cambia il modo in cui la tua fotocamera rende la luce arancione molto calda che è a 2500K sembra più blu nell'immagine. Se la luce è molto arancione, devi amplificare il colore inverso della luce arancione, che è blu, per farla sembrare una luce normale centrata intorno a 5200K nella foto . Ma non stai cambiando nulla per quanto riguarda la luce reale, è ancora molto arancione nel mondo reale. La tua foto la sta solo facendo sembrare più blu nella foto .

Un altro modo per vederla è pensare all'impostazione della temperatura del colore sulla fotocamera o nel programma di editing come un filtro. Se la luce è sfumata verso l'arancione, è necessario utilizzare un filtro blu per rendere la luce più normale. Se la luce è molto blu, è necessario utilizzare un filtro arancione per rimuovere la tinta blu. Poiché 2500K è molto arancione, è necessario utilizzare un filtro blu per compensarlo. Poiché 10000K è molto blu, è necessario utilizzare un filtro arancione per compensarlo. Se usassimo un filtro arancione sotto la luce arancione, renderebbe l'immagine ancora più arancione!

Il cambiamento di colore che vedi quando sposti il ​​cursore della temperatura del colore è dovuto al cambiamento del colore del filtro che stai applicando utilizzando l'impostazione della temperatura del colore. Non è dovuto a un cambiamento nel colore della luce che è entrata nella fotocamera quando è stata acquisita l'immagine.

La tua risposta * districa * bene la mia domanda. Quindi, come ho capito dalla tua risposta, 1) la temperatura della luce blu è a 10000K .. 2) E si 'entra' nel c / t della luce (blu) esistente facendo scorrere il cursore nel punto in cui è menzionato il c / t esistente (per Lato 10000K, in questo caso) e, aggiunge più colore inverso (arancione) ... .. Sono corretto?
E la storia del "colore inverso" eh .. * mi ha affascinato * (è ** è ** la parola?) Molto prima che la cosa della temperatura del colore mi confondesse .... ho notato per la prima volta l'immagine residua di un singolo la forma colorata è l'inverso del suo colore .. .. Dopodiché ho tenuto una carta dipinta con diversi quadrati colorati che ho usato per 'bilanciare il bianco' (non è la parola per la mia custodia, più come 'cambiare il colore') la mia macchina fotografica puntando e facendo clic sul colore inverso di quale colore volevo cambiare.
#3
+1
Alan Marcus
2016-12-26 00:20:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come sai, il metallo riscaldato dal fuoco inizia presto a brillare. Prima il metallo assume un bagliore rosso opaco, poi rosso ciliegia. Quando la temperatura del metallo aumenta, il colore cambia in bianco caldo, quindi blu-bianco. Sono questi cambiamenti di colore osservati con il riscaldamento che hanno ispirato il sistema di temperatura del colore.

Inoltre, sai che la maggior parte del mondo utilizza il sistema Celsius. Questo stabilisce il congelamento dell'acqua a zero (0) e l'ebollizione dell'acqua a 100. Il grado unitario si traduce in "gradino". I primi sperimentatori scoprirono che un termometro a idrogeno è estremamente preciso. Questo è un tubo cavo, riempito di idrogeno con un galleggiante in cima alla colonna. Il galleggiante si muove uniformemente su e giù con le variazioni di temperatura. Altre sostanze come il mercurio e l'alcol mancano di questa uniformità. Inoltre, quando l'ambiente si raffredda, il galleggiante scende vicino al fondo del tubo. È stato calcolato che la temperatura più bassa possibile è zero assoluto e, se raggiunta, il galleggiante avrebbe toccato il fondo. Così è nata la scala della temperatura assoluta. Questa scala è stata preferita da molti, poiché tutte le temperature sono positive, senza confondere +20 con -20. Questa scala di temperatura è stata ribattezzata scala kelvin in onore del documento dello scienziato Lord Kelvin del 1848, sullo zero assoluto.

Ora molte discipline usano il colore delle sostanze calde incandescenti per misurare la temperatura. Per citarne alcuni: fabbri, lavoratori del ferro, acciaio, ceramica, vetro soffiato, ecc. Gli esperimenti hanno dimostrato che il colore luminoso e la relativa temperatura erano approssimativamente gli stessi per tutti i materiali. La chiave qui è l'industria dell'illuminazione che inizialmente era costituita da arco di carbonio e tungsteno incandescente, che ha adottato la scala kelvin per mettere in relazione la resa cromatica delle lampade.

Alcune temperature kelvin selezionate:

Fiamma di candela 1850K

Lampadina elettrica al tungsteno da 75 watt 2820K

Blub elettrico per servizi generali da 200 watt 2980K

Lampadina elettrica foto-flood da 500 watt 3200K

500 lampadina elettrica watt film foto-flood 3400K

Lampadina flash 3800K - 4200K

Lampada ad arco Caron 5000K

Luce diurna fotografica 5500K

Standard di luce solare US Bureau of Standards Mezzogiorno 5500K

Cielo blu 12000K -18000K vari momenti della giornata

Le pellicole a colori sono state prodotte per funzionare in condizioni speciali.

Bilanciamento del colore Luce diurna

Bilanciamento del colore Luci cinematografiche al tungsteno

Bilanciamento del colore Alluvione fotografica al tungsteno

Pellicole a colori per lavori scientifici - altre temperature kelvin

Nota: la consuetudine è scrivere la parola scala kelvin come k minuscola e omettere il segno dei gradi °.

I produttori di fotocamere digitali hanno logicamente adattato l'industria della pellicola fotografica utilizzando notazioni di bilanciamento del colore.

"Luce solare 1200K - 1800K?"
Mi dispiace, ho omesso uno zero! Dovrebbe essere compreso tra 12000K e 18000K. Ho fatto la modifica. Molte grazie a Michael Clark.
#4
+1
wander95
2016-12-26 04:22:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Perché si dice che i colori caldi abbiano temperature più basse?

Questo è un problema di fisica. Cercherò di spiegarlo con il minor numero di calcoli possibile, quindi potrebbe essere vago, quindi abbi pazienza. Ricorda la ruota dei colori e che mescolando tutti i colori allo stesso modo otterrai il bianco. Ora guarda questo spettro di radiazioni emesse da un corpo, direttamente da Wikipedia. Per ora tralascerò il significato di corpo nero. Ti esorto anche a ignorare la curva nera contrassegnata come "Teoria classica" poiché non è valida.

Black body radiation

L'asse x è la temperatura e l'asse y è la radianza spettrale o in parole semplici l'intensità della luce a quella lunghezza d'onda / frequenza. La "luce visibile" corrisponde a un intervallo di lunghezze d'onda compreso tra 400 nanometri (0,4 μm) e 700 nanometri (0,7 μm).

Quando la temperatura diminuisce, il picco della curva di radiazione del corpo nero si sposta a intensità inferiori e lunghezze d'onda maggiori. A circa 5000K hai una bella miscela di tutti i colori in modo che la miscela appaia più bianca. Ma a una temperatura più bassa, il colore rosso è più intenso, quindi una temperatura più bassa corrisponde a un colore più caldo. Una temperatura più alta avrebbe un picco più verso sinistra e quindi più fredda. Molti rilevatori moderni lo utilizzano per determinare la temperatura di un oggetto, inclusa la visione notturna.

Ohh! Non capisco, chiariscimi prima, .. L'asse x (l'asse orizzontale) rappresenta la temperatura / lunghezza d'onda (µm)? E l'asse y rappresenta la radianza spettrale, vero? E cos'è $ \ mu $ m? E qual è la "curva di radiazione del corpo nero"?
@user152435 $ \ mu $ è il markup LaTeX per "μ", che non è abilitato su Photo.SE. Ho modificato la risposta di wander95 per rendere chiare le unità.
@user152435 Clarification: l'asse x è _non_ temperatura, è la lunghezza d'onda della radiazione elettromagnetica emessa. Non è una variabile indipendente come si vedrebbe normalmente sui grafici cartesiani. La variabile "indipendente" su questo grafico sono le linee della temperatura del colore. Per leggere questo grafico, scegli una temperatura colore, ad esempio la linea verde "4000 K". Questo grafico dice che per un radiatore a corpo nero da 4000 K, la radianza spettrale di picco (intensità della luce) è leggermente superiore a 4 kW / (sr · m² · nm) (il valore dell'asse y), e quel picco si verifica a un inferiore a 0,7 μm (valore dell'asse x).
@user152435 e la "curva di radiazione del corpo nero" è la curva che segue la temperatura del colore selezionata (in questo caso, la linea verde). L'intera linea verde è la curva del corpo nero per un radiatore da 4000 K. Mostra l'intensità della radiazione per tutte le lunghezze d'onda della radiazione.
@scottbb Quindi, in parole semplici, cosa si intende per "per un radiatore con corpo nero da 4000 K, la radianza spettrale di picco (intensità della luce) è leggermente superiore a 4 kW" (correlato a quella cosa del 'corpo nero che emana colori'?)
@user152435 Non credo che possa essere molto più semplice, rispetto all'interpretazione del grafico. Il valore y effettivo più alto della linea verde (4 kW / (sr · m² · nm) (che, sono d'accordo, non è molto semplice)) non è importante quanto _qual è il valore x_ (lunghezza d'onda) _quando il valore y è al suo picco_? Nel caso di un corpo nero 4K, è fondamentalmente una lampadina a incandescenza un po 'fredda, ma non così "blu" come una lampadina bianca fredda. Più bianco / blu di una tipica lampadina alogena.
#5
  0
user50888
2016-12-26 05:48:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il modello artistico / soggettivo dei colori caldi e freddi precede il modello scientifico basato sulla legge di Planck di circa 100 anni. Forse il rosso → caldo e il blu → freddo riflettono una proprietà psicometrica del sistema visivo umano. E forse no, per gli stessi motivi per cui la fotografia è o non è un'arte o una scienza.

In una fredda notte invernale, se mi fido del senso del colore di Goethe, mi ritrovo a riscaldarmi alla luce arancione di un il fuoco del focolare sebbene il colore scientifico suggerisca di sdraiarsi su un banco di neve illuminato dalle stelle.

Io uno fossi vicino a una di quelle stelle come uno sarebbe al focolare uno sarebbe abbastanza caldo ...
@MichaelClark La saggezza di Goethe colpisce ancora.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...