Domanda:
Come posso evitare di sovrascrivere le immagini originali dopo la modifica in Lightroom 3?
Sarah
2010-10-30 06:26:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho importato le mie immagini in Lightroom 3 e le ho inserite in una cartella specifica che ho definito. Dopo aver modificato un'immagine, esporto l'immagine modificata in una sottocartella con l'intento di mantenere separate le immagini originali e quelle modificate. Tuttavia, quando torno nella cartella principale, l'immagine che ho modificato viene visualizzata al posto dell'originale ... sembra che l'originale sia stato salvato e non riesco a trovare l'originale da nessuna parte nella mia libreria. C'è un'impostazione che mi manca?

Ho cancellato il mio post, il motivo è lo stesso, ma jrista ha la guida su come cancellare le modifiche che non ho potuto fornire.
Lightroom è un editor non distruttivo, quindi devi davvero lavorare sodo per sovrascrivere accidentalmente i tuoi file originali! È probabile che tu non abbia sovrascritto nulla, in particolare se non hai ricevuto alcun avviso da Lightroom.
Una risposta:
#1
+9
jrista
2010-10-30 07:08:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il motivo per cui i tuoi "originali" sembrano la versione modificata è dovuto al modo in cui funziona Lightroom. Per impostazione predefinita, durante l'importazione, Lightroom inserisce una copia dell'importazione originale nel suo catalogo. Indipendentemente da ciò che fai con le tue immagini in Lightroom, c'è già sempre una copia non modificata dell'originale.

Lightroom esegue modifiche non distruttive per impostazione predefinita. Puoi sempre, in qualsiasi momento, tornare alle tue immagini originali non modificate come se fossero uscite dalla fotocamera. Per farlo, vai in modalità Sviluppo e trova la tua cronologia. La prima voce nell'elenco della cronologia dovrebbe essere "Importa (mm / gg / aaaa hh: mm: ss XM)". Selezionando questa voce tornerai all'originale non modificato.

Edited vs Original

Puoi anche utilizzare le istantanee per fornire opzioni di ripristino temporizzato. Puoi scattare un'istantanea prima di apportare qualsiasi modifica, per creare una seconda copia della tua immagine originale. Inoltre, puoi creare istantanee in qualsiasi momento durante il processo di modifica. La selezione di un'istantanea ripristinerà immediatamente lo stato dell'immagine. Ogni azione, inclusa la selezione di un'istantanea, sarà un'altra voce nell'elenco della cronologia, quindi anche la selezione di un'istantanea può essere annullata.

In generale, non è necessario gestire manualmente gli originali, i backup e simili. Ero un po 'confuso da questo quando ho iniziato a usare anche Lightroom, ma una volta capito come funzionava, sono stato in grado di semplificare notevolmente il mio flusso di lavoro. Ogni volta che importa una ripresa, organizzo / taggo / parola chiave, sviluppo e poi stampo. Fatto ciò, chiudo Lightroom e lascio che esegua il backup del mio catalogo. Ho un processo di backup configurato in Windows che mi consente di eseguire backup differenziali nella posizione in cui scelgo specificamente di importare le mie foto. Questo mi assicura di aver eseguito il backup di tutto, inclusi i miei originali, il mio catalogo di Lightroom e tutte le sue impostazioni, i miei preset di Lightroom e le mie versioni di immagini modificate. Uso anche il comando "Apri in Photoshop" per aprire copie delle mie immagini in Photoshop per la modifica. Questo impila automaticamente l'immagine modificata da lightroom con la copia che modifico in Photoshop e le mantiene nella stessa cartella. Tutte le mie immagini e tutti i metadati ad esse associati vengono sottoposti a backup con due semplici lavori su base giornaliera (o più frequente).

Speravo che qualcuno più familiare potesse guidarlo al ripristino. La mia ipotesi originale di somiglianza con Bridge è un po 'fuori luogo, per non dire altro. :)
Sì, quando ho iniziato a imparare Lightroom, ero un po 'confuso. Ora, però, dubito che potrei usare Bridge, dato che sono così abituato a LR che è diventato una seconda natura. Se non hai LR, ti consiglio di provare almeno la versione di prova. È un programma fantastico. : D
È stato estremamente utile. Apprezzo molto tutti i dettagli! Il modo in cui Lightroom gestisce le cartelle ei cataloghi è un po 'scomodo e difficile da abituarsi, ma sono sicuro che con il tempo diventerà una seconda natura. Grazie ancora!
@jrista; Potrei fare un giro. Uso Photoshop dalla 4.0 (pre-CS) che è diventato un vero e provato compagno per me.
@Sarah: Se la sua risposta fa al caso tuo, assicurati di accettarla. Fa parte dell'intero concetto di Stack Exchange farlo.
@Sarah: Sono contento che tu l'abbia trovato utile. :) Lightroom all'inizio è piuttosto sconcertante. Non mi è nemmeno piaciuto molto per circa un mese. Alla fine mi sono seduto un giorno e ho esplorato ogni opzione e strumento, ho lavorato su un mucchio di foto e ho imparato come usarlo. Una volta compreso il suo design, il suo flusso di lavoro e come organizza il suo catalogo e le tue immagini, è uno strumento davvero fantastico. Consiglio vivamente di imparare come gestisce i file. Il suo catalogo, dove memorizza le immagini originali, dove memorizza i preset e come archivia le immagini modificate.
@All: Penso che la regolazione più difficile da fare in LR sia allontanarsi dall'idea di organizzare le foto e le cartelle. Adobe ha seguito il paradigma di Google e Apple di parole chiave e ricerche veloci, il che rende l'organizzazione antiquata. Basta scaricare le foto in una cartella, taggarle e divertirti. Non dovrai più perdere tempo con livelli e livelli di cartelle e sottocartelle, importare script e simili.
@Alan: Esattamente! Con l'organizzazione e gli strumenti di ricerca di Lightroom, funziona meglio se importi tutte le tue foto in una singola cartella (o forse alcune cartelle in una struttura piatta).


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...