Domanda:
Per quanto tempo devo caricare una batteria DSLR per la prima volta per ottenere i migliori risultati?
Syam kumar KK
2016-06-27 17:30:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho acquistato una Canon 1200D e mi chiedo per quanto tempo dovrei caricare la batteria quando arriva. Ho sentito persone dire che dobbiamo caricare una batteria per un giorno per evitare la "memoria" della batteria.

Devo effettivamente caricare la batteria per così tanto tempo o due ore saranno sufficienti?

Hai controllato il manuale fornito con la fotocamera? Soprattutto la sezione "per iniziare"
Ho trovato una domanda simile con una risposta accettata su superuser http://superuser.com/questions/629106/why-the-first-time-charge-is-importantSpero che questo aiuti.
laurencemadil: nel manuale è menzionato solo sulla ricarica, non menzionato sulla prima volta della batteria e sui dettagli della memoria della batteria.
Cinque risposte:
#1
+11
Richard Smith
2016-06-27 20:00:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In generale, consiglierei di caricare completamente la batteria prima di "giocare". Tuttavia questo probabilmente non è necessario con le moderne batterie agli ioni di litio, che non soffrono di effetti di memoria.

L'idea di memoria della batteria e lunghe prime cariche è un postumi di una sbornia dai giorni delle batterie NiCd.

In caso di dubbio, leggi il manuale.

NiMH ha effetti significativi sulla memoria della batteria? Pensavo che gli effetti della memoria della batteria fossero un problema significativamente minore con NiMH che con NiCd. Wikipedia sembra essere d'accordo, in una certa misura: [NiCd] (https://en.wikipedia.org/wiki/Nickel-cadmium#Memory_effect) e [NiMH] (https://en.wikipedia.org/wiki/Nickel% E2% 80% 93metal_hydride_battery # Loss_of_capacity).
@Michael Kjörling grazie, errore mio ho confuso NiCd e NiMH, ho aggiornato la mia risposta
#2
+5
Jules
2016-06-27 21:25:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il caricabatteria fornito con la fotocamera indica quando la batteria è completamente carica. Una volta raggiunto questo punto, smetterà di caricare la batteria, quindi lasciare la batteria nel caricabatterie più a lungo non avrà alcun effetto.

Il mio consiglio è di caricare semplicemente la batteria fino a quando il caricabatterie non indica che è completamente carico prima di utilizzarlo per la prima volta. Il manuale dovrebbe darti una stima di quanto tempo ci vorrà. Ad esempio, la batteria della mia EOS 750D impiega circa 2 ore per caricarsi completamente.

L'effetto memoria delle batterie agli ioni di litio è trascurabile. Il software della fotocamera potrebbe tuttavia eseguire una calibrazione della batteria, quindi potrebbe essere una buona idea scaricare completamente e quindi ricaricare completamente la batteria ogni tanto.

[Non scaricare completamente le batterie agli ioni di litio] (http://www.howtogeek.com/169669/debunking-battery-life-myths-for-mobile-phones-tablets-and-laptops/) (prima sezione). Altrimenti, sono d'accordo con te al 100%.
@FreeMan I dispositivi che funzionano con batterie agli ioni di litio contengono regolatori della batteria che impediscono che la batteria si scarichi completamente. Utilizzare un dispositivo fino a quando non si spegne da solo a causa della batteria scarica dovrebbe essere completamente sicuro. Non dovresti lasciarlo in un cassetto come quello per un anno.
@Jules Hai letto il riferimento di FreeMan e hai notato quello che dicono. Il problema non è lo scarico al di sotto del minimo, ma lo scarico quasi al minimo. La durata del ciclo di vita e la capacità immagazzinata per tutta la vita vengono aumentate sostanzialmente se non si scarica al livello minimo. Stare lontano almeno il 10% è utile e gli scarichi molto meno profondi lo sono di più. La cosa migliore è che non si ricaricano completamente per le durate più lunghe. (I rover Mars che utilizzano batterie LiIon li caricano a soli 3,6 V max (!!!!!!) (Nota che NON è LiFePO4 ma LiIon.]
Anche l'articolo in questione ammette che è necessario eseguire periodicamente le batterie del laptop fino in fondo per consentire all'hardware che monitora la quantità di energia rimanente di ricalibrarsi. Questo vale anche per le fotocamere. Altrimenti, scenderai al di sotto di un certo punto e la batteria smetterà improvvisamente di produrre energia sufficiente per mantenere il dispositivo in funzione, e diventerà immediatamente scuro nel mezzo del salvataggio di un'immagine o qualsiasi altra cosa quando il regolatore non sarà in grado di fornire la richiesta tensione di uscita.
#3
+1
juhist
2019-03-30 16:00:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non è necessario farlo quando si acquista una DSLR.

Quando si acquista una DSLR, è probabile che abbia circa il 40% di carica perché è la carica ottimale per l'archiviazione a lungo termine. Se quella carica parziale del 40% non ti infastidisce, puoi iniziare a scattare immediatamente. Oppure puoi caricarla immediatamente, se lo desideri.

Le batterie agli ioni di litio per DSLR sono diverse dalle batterie al piombo-acido per auto, a loro piace il funzionamento a carica parziale. Quindi, caricare completamente la batteria riduce la sua durata! Pertanto, si ottiene una durata della batteria leggermente migliore se si inizia a utilizzarla immediatamente e quindi si ricarica quando l'indicatore di carica bassa rossa lampeggia. Ma ottieni solo il 40% di un ciclo aggiuntivo gratuitamente, con una durata della batteria di circa 500 cicli, quindi il vantaggio di iniziare a usarlo immediatamente senza ricarica è minimo.

Per evitare problemi con la batteria, dovresti evitare temperature elevate al 100% di carica. La maggior parte delle batterie dei laptop trascorre la maggior parte del tempo a temperature elevate e quasi al 100% di carica e durano solo pochi anni. Le reflex digitali non si riscaldano naturalmente tanto quanto i laptop, quindi l'unica cosa che devi tenere a mente è di non lasciare una batteria carica al 100% in un'auto calda. Cerca di evitare di conservare le batterie anche a temperature gelide. Le auto elettriche hanno sistemi di riscaldamento a batteria integrati, le reflex digitali no.

Inoltre, cerca di evitare l'ossessione di ricarica (carica al 100%, usa fino al 90% di carica rimanente, carica al 100%, usa fino al 90 % di carica rimanente, ...). Quindi, non ricaricare tutto il tempo, ricarica solo quando hai utilizzato una frazione considerevole della capacità della batteria (non necessariamente scaricandola completamente, poiché un ciclo parziale potrebbe avere dei vantaggi). Il motivo è che la ricarica danneggia maggiormente le batterie se sono quasi scariche o quasi piene * . Prova a preferire la ricarica ogni volta che vedi lampeggiare l'indicatore rosso di carica bassa, invece di utilizzare fino all'ultima percentuale della carica della batteria.

Se è necessario conservare una batteria per un lungo periodo di tempo, caricarla o scaricarla fino a un livello di carica di circa il 40%, metterla in una busta di plastica sigillata con chiusura lampo e conservarla in frigorifero.

La ricarica è completamente automatica. Apparirà quando è pieno e non è necessario lasciarlo nel caricatore per un periodo di tempo più lungo. Nessun danno neanche se dimentichi la batteria nel caricatore.

Con questi suggerimenti, sono sicuro che avrai molti anni utili di funzionamento della batteria.

* fonti / giustificazioni:

"Il motivo è che la carica danneggia maggiormente le batterie se sono quasi vuote o quasi piene. Hai una fonte per questo? Ogni fonte che conosco afferma che la ricarica parziale è la strada da percorrere, anche al 100% se non si prevede di conservare la batteria in questo stato per mesi. Inoltre, il danno alla ricarica dipende dalla corrente, non dal livello della batteria al momento della ricarica (sempre secondo tutte le fonti che conosco).
@flolilo In effetti, i cicli parziali (dal 10% al 90% circa) sono la strada da percorrere, ma sfortunatamente, i caricatori DSLR si caricano al 100%. Il ripetuto 100% -> 90% -> 100% -> 90% -> 100% può essere dannoso. Ho notato che alcuni dei miei consigli erano un po 'sbagliati, quindi l'ho modificato.
Quasi pieno non lo danneggia; il superamento della tensione massima agli ioni di litio per cella fa e ciò significa sovraccaricarlo. In modo simile, scaricarlo più di quanto consentito dal produttore può causare danni.
@Overmind In realtà, una batteria Tesla caricata al 100% dura per un periodo di tempo inferiore rispetto a una batteria Tesla caricata al 90%. Non si tratta di sovraccarico: la durata del ciclo dipende dallo stato di carica. Vedere il collegamento Panasonic NCR18650B. 500 cicli tra 0% / 100% e 28000 cicli tra 10% / 90%.
Gli addebiti devono considerare la tensione massima per cella, non la piena tensione della batteria. Quello che dici è valido per gli smartphone. Tutti superano a 4,35 invece di caricarsi a 4,20. La ricarica all'80% è la ricarica corretta per loro e può aumentare la durata anche di x5. Nessuna cella 18650 resisterà a 28k cicli in pratica. È assurdo.
#4
  0
Karl
2017-08-23 12:26:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Naturalmente, tutte le batterie hanno caratteristiche alquanto diverse, ma come regola generale le batterie agli ioni di litio (Li-Ion) dureranno più a lungo se non le ricarichi mai oltre l'80% e non le scarichi mai sotto il 20%. Dovresti essere anale per questo? Naaah, ma ecco alcuni suggerimenti:

1) Non aver paura di ricaricare la batteria anche se non è scarica.

2) Non lasciare la batteria nel caricatore inutilmente, soprattutto non dall'oggi al domani.

3) Ignora il lungo suggerimento per la prima carica. È valido, ma non per questo tipo di batteria.

A proposito: tutto questo vale anche per il tuo cellulare.

Scusa, ho dovuto votare in negativo Lasciare la batteria nel caricatore inutilmente (come durante la notte) non fa assolutamente alcun danno, perché la ricarica agli ioni di litio è completamente automatica.
@juhist È corretto, la maggior parte dei caricabatterie agli ioni di litio si scollega dopo che la batteria non scarica più corrente sufficiente e un caricabatterie originale non dovrebbe sovraccaricarsi.
#5
  0
rackandboneman
2019-03-31 00:05:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La maggior parte delle voci sulla "memoria della batteria" sono in qualche modo vere per le batterie NiCD, NiMH e al piombo. Anche allora, molti di questi effetti sono dovuti a caricabatterie poco affidabili che prendono scorciatoie sui metodi di ricarica corretti.

Le batterie NiMH sono ancora comunemente utilizzate per i flash, tuttavia non sono state utilizzate come fonte di alimentazione standard per DSLR da almeno 15 anni. Alcune reflex digitali di prima generazione, ad esempio la serie Kodak DCS o la serie Nikon D1, utilizzavano pacchetti NiMH personalizzati. Alcuni DSLR semiprofessionali negli anni 2000 potevano opzionalmente rimuovere le celle NiMH dallo scaffale in un battery grip . Alcuni amanti dell'equipaggiamento vintage potrebbero ancora mantenere alcuni flash a base NiCD o piombo acido. Niente di tutto ciò ha importanza per una DSLR termoretraibile acquistata oggi.

Le batterie agli ioni di litio si guastano, non si degradano, di solito FANNO e non sono utilizzabili, se autorizzate a scaricarsi molto al di sotto del voltaggio minimo (a causa di abuso o permesso all'autoscarica in caso di lungo inutilizzo). Quindi caricare qualsiasi batteria agli ioni di litio che ricevi non appena la ricevi e conservarla carica, è prudente. Non tentare di rianimare una batteria agli ioni di litio che un caricabatterie autentico rifiuta di caricare a temperatura ambiente, c'è una ragione per cui si rifiuta di caricarla: una batteria del genere potrebbe essere caricata con successo ma allo stesso tempo diventare fisicamente pericolosa.

Una batteria al litio che un caricabatterie intatto annuncia come completamente carica È completamente carica, non c'è nulla da guadagnare lasciandola più a lungo, il caricabatterie ha smesso di caricarla a quel punto e se ha provato a caricarla di più, l'elettronica del pacco batteria di solito gli impedisce di farlo , anche per una ragione. Le batterie agli ioni di litio non tollerano il sovraccarico e si guasteranno rapidamente, a volte in modo catastrofico e pericoloso.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...