Domanda:
Quanto durano i negativi sviluppati?
Itai
2016-05-22 04:45:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Durante le pulizie di primavera, ho incontrato alcuni negativi a colori da 35 mm che sono stati sviluppati circa 10-15 anni fa. Potrebbero essere durati così a lungo conservati in una scatola di cartone per tutti quegli anni?

Non sono stati spostati durante quel periodo e la casa ha il riscaldamento in inverno, quindi raramente scende sotto i 18 ° C ma non ha l'aria condizionata, quindi la temperatura può raggiungere i 44 ° C in rare occasioni, ma diverse settimane all'anno hanno temperature ambiente superiori ai 30 ° C. Viviamo su un'isola, quindi l'umidità varia tra il 30 e il 98%.

Idealmente, se sono ancora buoni, vorrei inviarli per la scansione da un laboratorio professionale ma preferirei non assumere il servizio dovrebbe non sono ancora buoni. Non ho uno scanner per pellicole ma uno normale, quindi se esiste un affidabile che si potrebbe fare a poco prezzo controlla lo stato dei negativi, sarebbe davvero utile.

Recentemente ho trovato il mio vecchio Elicar Zoom Slide Duplicator (degli anni '80) e ho acquistato un T2 per adattarlo alla mia EOS. È molto più veloce della scansione, anche se richiede ancora tempo, ma i risultati sono sorprendentemente buoni e ora sto tornando indietro tra le mie vecchie diapositive e negativi, facendo rivivere le immagini che ho scattato 35 anni fa nell'era digitale.
Il film è eterno. Dovresti preoccuparti di più dei tuoi file RAW, perché tra 15 anni non ci sarà alcun software per aprirli, proprio come quasi nessun software oggi (2016) può aprire Nikon D1 RAW.
Non penso che eterno significhi quello che pensi significhi.
Sette risposte:
#1
+7
osullic
2016-05-22 14:56:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La pellicola elaborata si deteriora, ma non a un ritmo tale che sopravvivere 10-15 anni sarebbe notevole! Dipende anche dal tipo di pellicola; ad esempio, la pellicola bianca & nera dura più a lungo della pellicola a colori. (In effetti, quando gli studi cinematografici vogliono memorizzare un vecchio film a colori, separano il film a colori nei suoi canali R, G e B e registrano ciascun canale separatamente sul proprio rotolo di pellicola bianca & nera. I tre canali possono essere facilmente uniti di nuovo insieme in un secondo momento.)

Se si desidera che la pellicola elaborata duri il più a lungo possibile (cosa che presumo le persone facciano), le precauzioni di base sono proteggere la pellicola dalla luce, dal calore e umidità, che può essere una cosa facile o difficile da ottenere a seconda delle condizioni locali. Suggerirei anche di utilizzare le pagine di archiviazione dei film d'archivio piuttosto che la scatola da scarpe comunemente usata. Clear File e Print File sono marchi che consiglierei.

Per leggere questo argomento, dai un'occhiata alla pubblicazione Kodak "Storage and Care of KODAK Photographic Materials":
http: / /www.kodak.com/global/en/consumer/products/techInfo/e30/e30.pdf

E per un riferimento ancora più dettagliato, puoi scaricare gratuitamente la "bibbia" di archiviazione / archiviazione di fotografie, "The Permanence and Care of Color Photographs: Traditional and Digital Color Prints, Color Negatives, Slides, and Motion Pictures":
http://www.wilhelm-research.com/book_toc .html

PS. Dai un'occhiata alle pagine 661-662 di quel libro (che sono le pagine 674-675 del PDF) per alcune cifre sul numero stimato di anni per lo sbiadimento "appena evidente" che si verifica in vari materiali a colori Kodak conservati al buio a diverse temperature .

Solo per notare, ho citato Kodak qua e là nella mia risposta, ma le informazioni si applicano allo stesso modo alle pellicole di altri produttori.
Gli studi cinematografici lo fanno per tutti i film, anche quelli digitali nuovi di zecca. Li trasferiscono su 3 pellicole 35mm monocromatiche. Perché non esiste un metodo più duraturo ea prova di futuro.
#2
+2
MirekE
2016-05-22 09:17:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Certamente dipende dalla qualità della lavorazione, dalla marca del film, dai gas nell'area di stoccaggio e da altri fattori, ma in generale 10-15 anni non dovrebbero essere un grosso problema. Potrebbero verificarsi alcuni cambiamenti di colore, ma dovrebbe essere possibile correggerli durante o dopo la scansione.

L'umidità potrebbe essere un problema. Controlla le pellicole per macchie, macchie, ecc.

#3
+2
Chris Walton
2016-05-22 21:10:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I requisiti di archiviazione per i film generalmente sono molto cauti. Un paio di anni fa ho fatto scansionare tutti i miei negativi a colori. Questi coprivano il periodo 1971-2003 ed erano stati immagazzinati in una varietà di luoghi e condizioni, molti dei quali tutt'altro che ideali. Sebbene avessi una piccola percentuale di guasti, questi tendevano a essere danni fisici ai telai, piuttosto che un effettivo deterioramento del negativo. 10-15 anni dovrebbero andare bene, anche se l'umidità che provi potrebbe causare alcuni problemi.

#4
+2
Caleb
2016-05-24 01:52:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei inviarli per la scansione da un laboratorio professionale ma preferirei non assumere il servizio se non fossero ancora buoni.

I risultati saranno una funzione sia della qualità degli aspetti negativi che della qualità del servizio. Un approccio sensato sarebbe iniziare con un piccolo lotto di prova e vedere come funzionano. Anche se i negativi si sono in qualche modo deteriorati, un buon laboratorio potrebbe essere in grado di compensare in base alla sua conoscenza delle proprietà della pellicola, ecc. investimento frontale.

#5
  0
Joanne
2016-05-28 00:42:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho diapositive e negativi in ​​vassoi e maniche di oltre 50 anni ... ancora bene. A temperatura ambiente e al buio.

#6
  0
Paul D Hillman
2017-11-23 21:36:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho appena esaminato circa 120 negativi di pellicola dalla metà alla fine degli anni '70. Erano conservati in buste negative che erano un po 'come carta pergamena, quelle in un raccoglitore a 3 anelli, conservate qui nel New Mexico a temperatura ambiente in casa, ma molto asciutte. Questi negativi mostravano evidenti sbiadimenti e variazioni di colore. Li ho scansionati con una Epson V700? scanner, uno dei loro migliori, ma non uno scanner per pellicole / lucidi dedicato. È stato abbastanza facile correggere il colore e migliorare il contrasto nel software. Potrebbe essere meglio eseguire la scansione utilizzando la modalità a 48 bit per ottenere i migliori risultati dopo la correzione.

#7
  0
GMGP
2018-11-05 21:16:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Di recente ho portato alla luce un mucchio di negativi risalenti alla fine degli anni '40: erano semplicemente conservati nelle buste dei negativi originali che mio padre usava all'epoca. Hanno viaggiato in tutto il mondo a varie temperature e sono stati scaricati in vari armadi e cassetti: sono sopravvissuti molto bene. Quindi i tuoi negativi rientrano nella tolleranza dell'età più negativa.

Dato che erano tutte vecchie, le dimensioni erano varie. Ho acquistato uno scanner piano con un'opzione per la trasparenza. I supporti forniti con lo scanner non si adattano ai negativi (alcuni troppo grandi e un po 'troppo piccoli, nessuno della dimensione giusta), ma ho risolto il problema utilizzando le impostazioni negative manuali dello scanner e non utilizzando l'opzione di anteprima. Finora ne ho scansionati circa un centinaio e ho ottenuto buoni risultati dalla maggior parte di essi. A seconda di quanti hai a che fare e quanto costa un laboratorio specializzato, consiglierei di cercare un amico con uno scanner simile e di vedere che aspetto ha su quello. Almeno significherebbe che invierai solo le poche immagini che desideri veramente a un laboratorio. NB - I colori su alcune delle foto degli anni Sessanta erano sbiaditi / spostati su alcune delle meno ben conservate - ma il dettaglio era buono e la correzione automatica in Photoshop andava bene per la maggior parte di loro - Ho dovuto usare un software più specializzato plugin (io uso principalmente On-1) per un paio. enter image description here



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...