Domanda:
Quali sono le regole per modificare una foto?
Johan Karlsson
2012-02-27 19:44:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho appena ricevuto un commento che devo modificare la mia foto. Dio sa quante ore ho passato a modificare le mie foto. Quindi sono rimasto un po 'sorpreso. È stato spiegato che ci sono alcune regole quando si fa l'editing. Queste regole si applicano indipendentemente dal software utilizzato. Ha provato a spiegarmelo in breve, ma non sono sicuro di averlo capito.

Quali sono queste regole di editing? Esiste un flusso di lavoro quando si inizia a modificare una foto? A cosa devo pensare quando modifico una foto? C'è qualche buon tutorial che mi sono perso?

Ho cercato in Internet, ma non riesco a trovare una buona guida. Conosco le regole di modifica di base come queste. Ma cos'altro?

A proposito, scatto foto utilizzando RAW e eseguo modifiche di base come nitidezza, regolazione del bilanciamento del bianco e ritaglio.

Puoi pubblicare un esempio?
La prima regola del fotoritocco è che non parli di fotoritocco! La seconda regola del fotoritocco ...
In quale contesto ti è stato detto di modificare una foto? Hai pubblicato qualcosa a un concorso con regole riguardanti le dimensioni, ecc.?
Hai un commento stupido, quindi dì che lo modifichi già! Davvero ti devi chiedere cosa vogliono di diverso? Supponendo che la persona sia un cliente, ha sempre ragione per definizione;) Il trucco sta nel sapere bene cosa!
Attenzione alle persone che hanno letto libri o seguito corsi fino a quando non hanno avuto il tempo di recuperare i sensi. Non cercare di affrontarli direttamente; sono in uno stato delirante e deve essere consentito loro di riacclimatarsi alla realtà nel loro tempo. In casi estremi, potrebbe essere necessario fornire loro un sito Web in cui possono sbraitare in sicurezza e essere ignorati.
La madre di tutte le regole è sapere quando interrompere la modifica :)
È possibile che questa domanda continui senza essere una "discussione"? Sembra una domanda non costruttiva a questo punto. L'OP non ha risposto a nessuna delle domande delineate nei commenti sopra ...
Scusa, non ho esempi poiché le foto sono private.
Sei risposte:
#1
+14
MikeW
2012-02-28 01:23:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I miei principi generali:

  • lavora sempre su una copia della tua immagine
  • lavora sulle tue immagini migliori - non perdere tempo a modificarle tutte, solo quelli che vuoi condividere / stampare / pulire
  • funzionano in modo non distruttivo dove possibile (modifica RAW, uso di livelli, salva passaggi intermedi se necessario)
  • quando hai finito, l'immagine non dovrebbe non sembrano "modificati"

Esegui il backup dei file

Prima di modificare, assicurati di aver eseguito il backup degli originali, in modo da funziona solo su copie. Le copie dei file dovrebbero essere idealmente su un secondo disco rigido, unità esterna, CD / DVD e, se possibile, archiviate in una posizione diversa in caso di incendio, allagamento o furto.

Quale metodo è è meglio fare copie di backup delle tue foto digitali?

Processo di eliminazione

Esamina le tue immagini e contrassegna o elimina quelle ovviamente cattive ( fuori fuoco o altro). Usa una sorta di sistema di classificazione per arrivare a quali sono le tue immagini migliori e concentrati sulla modifica e sulla condivisione di quelle. Alcune persone potrebbero eliminare le loro cattive immagini prima di eseguire il backup, quindi risparmia spazio.

Qual è una buona strategia per scegliere quali foto conservare?

Modifica RAW non distruttiva

Utilizzando uno strumento come Adobe Camera Raw (in Photoshop o Lightroom), apporta regolazioni globali a:

Queste modifiche potrebbero essere tutto ciò che devi fare e non sono distruttive (puoi tornare indietro e annullarle / rifarle. Se spari a JPG, apporti comunque le stesse modifiche, ma le modifiche non saranno completamente reversibile, quindi potresti voler salvare come copia una volta che hai finito.

Modifica locale

Successivamente, a seconda dell'immagine potresti dover eseguire ulteriori modifiche locali, ad esempio:

  • rimozione macchie - rimozione di macchie di polvere o qualsiasi altra cosa piccola e che distrae
  • rimozione di dominanti di colore
  • schivare e bruciare (utilizzando strumenti scherma / brucia o curve / livelli livelli con maschere)
  • paesaggi: potresti utilizzare gradienti per scurire i cieli
  • ritratti - levigatura della pelle e ritocco

Una volta rimossi tutti i difetti e il colore e il contrasto complessivi sono buoni, potresti voler effettuare conversioni o effetti (questi potrebbero anche essere fatti prima nel flusso di lavoro )

Output

Per la stampa, il caricamento sul Web e così via, dovrai

Bel flusso di lavoro completo. Vedo questa domanda esplodere ora :)
Questa è la risposta più completa e fornisce un bell'esempio di quale ordine fare le cose.
#2
+12
Vinayak Suley
2012-02-28 00:50:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In realtà, contrariamente a quanto hanno detto altre persone, penso che ci siano esattamente due regole :).

  1. È una foto giornalistica? Se sì, nessuna modifica oltre ad alcune regolazioni di ritaglio / contrasto / luminosità / saturazione. Davvero, nient'altro .
  2. Se non è una foto giornalistica, ogni modifica che apporti dovrebbe avvicinare l'immagine a come hai visto la scena nella tua mente, non nei tuoi occhi .

Il passaggio 2 richiederà un'enorme quantità di sperimentazione; dopodiché probabilmente arriverai ad alcune realizzazioni che coincidono con regole spesso citate come 'la regola dei terzi' o 'la sezione aurea' o 'i colori freddi si ritirano, i colori caldi fluttuano in avanti' ecc.

Non sapevo di infrangere le regole quando ho modificato le foto per non sembrare che la mia mente vedesse la scena;)
@vin è d'accordo al 100%. In quanto fotoreporter, non modifico le mie foto oltre: bilanciamento del bianco, contrasto, luminosità, saturazione e ritaglio.
#3
+9
James Youngman
2012-02-27 20:44:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La fotografia è arte. Quindi non ci sono regole.

Ma per rispondere alla tua domanda in modo utile, ho bisogno di sapere cosa ha effettivamente detto il commentatore. Se la persona con cui stavi discutendo ti ha lasciato senza capire il suo punto, sembra che il suo tentativo di aiutarti e insegnarti sia fallito. Puoi forse tornare da loro e chiedere loro di spiegare il loro punto in un altro modo? O per inviarti un'e-mail spiegando i loro pensieri? Se ciò non è possibile, potresti forse riformulare la tua domanda per chiedere qualcosa di più specifico?

#4
+6
dpollitt
2012-02-27 20:49:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La fotografia è una forma d'arte, quindi, come hai accennato, non esistono regole precise. Anche con questo detto, ci sono alcune cose comuni che la maggior parte delle persone cerca di avere nelle immagini.

Se sei nuovo alla fotografia con una reflex digitale o in modalità RAW, potresti perdere i passaggi quasi "necessari" dopo aver scattato lo scatto. Se scatti in RAW, dovresti davvero eseguire una post-elaborazione di qualche tipo, per cose come il bilanciamento del bianco, la saturazione e la nitidezza.

Il "tutorial" a cui ti sei collegato va bene, e probabilmente come vicino a un flusso di lavoro standard come qualsiasi altro troverai. Oltre a ciò, varia davvero per immagine catturata e per tema su cui stai lavorando.

Alcune regole di base che possono essere suggerite dalle critiche potrebbero includere:

  • Nessun argomento ovvio in messa a fuoco
  • La messa a fuoco ha mancato il soggetto ovvio
  • Il bilanciamento del bianco è apparentemente errato
  • Il rumore dell'immagine è fastidioso o ovviamente molto alto
  • Il colore è molto piatto, ma non sembra essere significativo

Quanto sopra è un ampio elenco di base, potrebbe continuare per le pagine e l'elenco non è qualcosa che dovrebbe essere sempre seguito . Vai avanti e infrangi le regole, vuoi solo avere uno scopo e un significato dietro di loro quando lo fai :)

Non sono nuovo alla DSLR e faccio l'editing di base. Ho chiarito con domanda su questo. Ma grazie comunque per la tua risposta.
#5
+1
Dan Stevens
2012-02-28 16:44:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le regole nell'arte non devono essere seguite ma comprese e il modo migliore per comprenderle è seguirle. Una volta capiti, diventeranno una seconda natura. A quel punto inizierai a vedere come possono essere "rotti" per effetto creativo. Quindi, segui le regole, ma non essere convinto di dover seguirle.

#6
  0
John Robertson
2012-02-28 12:22:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non ci sono regole. Cerca di farlo sembrare in modo da trovarlo meraviglioso e affascinante da guardare. Questo risulta non essere facile da fare, richiede pratica, apprendimento dagli altri e sperimentazione, ma se riesci a farlo in modo che ti affascini, è probabile che farà lo stesso per gli altri.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...