Domanda:
Come si ottiene una corretta esposizione quando si fotografano soggetti bianchi?
Joe Sheehan
2013-04-21 17:14:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando eseguo la misurazione spot su soggetti bianchi (ad es. neve, uccelli bianchi), devo regolare l'EV sulla mia fotocamera + o - per ottenere un'esposizione corretta? Ricevo informazioni contrastanti.

Cinque risposte:
#1
+5
Michael Nielsen
2013-04-21 17:24:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se stai misurando in modo spot i punti più luminosi, stai dicendo alla fotocamera di metterlo nell'esposizione media, e tutto il resto finirà sotto di esso, ad eccezione delle luci più luminose, quindi vorrà ECC, quindi sei dicendogli che questa è l'area luminosa della scena.

È quando hai la neve ovunque e la misurazione su un soggetto più scuro, potresti voler fare -2 EC per ottenere le ombre sulla neve, o tutta la neve verrà tagliata.

#2
+2
Nir
2013-04-21 17:17:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando esegui la misurazione spot su un'area bianca, dovresti impostare la tua EC a circa +2 (o, in modalità manuale, fare in modo che il misuratore mostri circa +2)

Questo è ovvio se ci pensi in modalità manuale - il bianco è più luminoso del 18%, quindi il misuratore dovrebbe mostrare la scena troppo luminosa.

Oppure, un altro modo di pensarci, senza EC la neve sarà grigio medio, vuoi dire al fotocamera per rendere l'immagine più luminosa per riportare la neve bianca.

Ho scritto sul blog più o meno nello stesso periodo fa qui

#3
+2
Esa Paulasto
2013-04-21 17:38:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Uno scatto di esempio in cui la compensazione dell'esposizione zero ha funzionato al meglio.

enter image description here

Fotocamera compatta Olympus, 1/125 sec, f / 3.5, ISO 200, flash -1.0 , exp.comp 0.0

La mia esperienza di apprendimento dopo aver scattato questa foto mi dice che avrei dovuto inondare i gatti di luce e non provarlo nemmeno con la penombra come ho fatto io. Il problema è il gatto nero, davvero. L'esposizione a quella bianca renderebbe il gatto nero semplicemente nero senza alcuna trama.

Quindi, quando senti informazioni contrastanti sulla compensazione dell'esposizione per i soggetti bianchi, potrebbe essere correlato a ciascun fotografo che ha un'esperienza diversa in questa materia . In genere sono d'accordo con Nir, ma non imposterei ciecamente +2 exp. Correction per poi chiedermi cos'altro c'è che non va nella configurazione.

Bene, senza conoscere l'area di misurazione e l'algoritmo esatti ... dalla media del bianco e nero a qualche grigio :)
#4
+2
Peter pete
2013-04-21 19:13:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Bianco / nero, chiaro / scuro, la stessa cosa per la fotocamera.

Se scatti in Manuale, userò la modalità di misurazione spot per misurare una parte luminosa della scena e controllerò che sia più di +1 (o 2 come altri hanno detto), quindi misurerò la parte più scura e mi assicurerò che sia abbastanza negativo.

Allora ho una vaga idea che sia tutto coperto e scatta la foto.

Altrimenti, se sei fuori alla luce del giorno ed è davvero luminoso sarà difficile per capire se qualcosa è sufficientemente luminoso / scuro guardando lo schermo LCD. In questo scenario, ho tre scelte:
1. Regola Sunny 16.
2. Abbandona e lascia che la misurazione valutativa se ne occupi.
3. Supponi di postare l'elaborazione e di scattare una foto subito prima del ritaglio. Ad esempio, scatta foto finché non viene visualizzato l'avviso di alte luci, quindi rendilo più scuro.
4. Misura le aree chiare e scure con il punto per capire i tuoi + e -, quindi controlla con l'istogramma che sia ragionevolmente corretto per la distribuzione della luminosità nella scena.

Nella neve, utilizzo il n. 3 e il postprocesso. La neve è difficile, specialmente perché hai gli occhiali di protezione, un riflesso elevato, ecc. Solo l'avviso di luci lampeggianti e l'istogramma sono davvero utili.

In giro uso il n. 4 e / o il n. 1 Se la scena sta cambiando selvaggiamente io uso il n. 2.

#5
+2
Ilmari Karonen
2013-04-21 19:30:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come dicono le altre risposte, dipende da cosa stai misurando . Quello che vuoi è che le aree bianche appaiano bianche : non così luminose da ritagliarsi, ma non così scure da sembrare grigie.

Pertanto, se esegui la misurazione spot sull'oggetto bianco stesso, dovresti regolare l'esposizione per farlo sembrare bianco, non grigio medio. Tuttavia, se stai misurando un oggetto scuro su uno sfondo bianco, devi regolare l'esposizione verso il basso per evitare che lo sfondo bianco si bruci. E se stai utilizzando una dimensione dello spot sufficientemente grande per catturare sia le aree bianche che quelle scure nella misurazione, potresti persino scoprire che ± 0 EC funziona meglio.

In pratica, specialmente quando si riprendono bersagli in rapido movimento su uno sfondo bianco brillante (come, ad esempio, bambini che giocano nella neve), la mia esperienza si è basata sulla misurazione automatica della fotocamera è una ripresa totale di schifezze : non puoi prevedere quanta parte dell'area di misurazione sarà la neve e quindi non puoi dire in anticipo come compensarla.

Quindi il mio consiglio, in quella situazione, è di scattare in modalità completamente manuale e eseguire alcuni scatti di prova per ottenere l'esposizione corretta. (L'istogramma è utile qui: in genere, avrai due picchi, uno superiore per la neve e uno inferiore per tutto il resto. Assicurati che il picco superiore sia vicino alla parte superiore dell'intervallo, ma lascia un certo margine sopra di esso in modo che non si taglierà.) Ovviamente, è più difficile se stai girando su pellicola che con il digitale; in tal caso, dovrai solo imparare a stimare in anticipo l'esposizione corretta.

Tieni inoltre presente che, specialmente con le fotocamere digitali, è molto più facile schiarire le immagini sottoesposte piuttosto che cercare di correggere le alte luci soffiate. Quindi, in caso di dubbio, sbaglia sul lato basso.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...