Domanda:
Come si confrontano 18 megapixel con 12 megapixel?
user4346
2011-03-17 14:14:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sto acquistando una fotocamera digitale & con scritto "Pixel effettivi: circa 18,00 megapixel".

Cos'è questo rispetto a 12,00 megapixel?

Non farti coinvolgere troppo dai megapixel. I produttori vorrebbero farti credere che sono il tutto e finiscono tutto di qualità, quando in realtà non lo sono. Determinano semplicemente quanto grande puoi stampare l'immagine. Per darti un'idea, un'immagine da 6 MP potrebbe essere stampata con una larghezza di 30 "ed essere comunque perfettamente accettabile da un paio di piedi di distanza - un 5 x 7? Perfetto anche da vicino. Probabilmente potresti stampare un cartellone con 18 MP - ma come e perché dovresti Quindi, non lasciare che un venditore ti convinca a separarti da altri mille dollari sulla forza di più megapixel. Prendi invece un obiettivo migliore o due.
Canon 550D rispetto a quale fotocamera da 12mp?
@ElendilTheTall: Sono d'accordo, ma devo anche aggiungere che più megapixel sono anche belli perché, supponendo che la foto sia stata scattata in modo da trarne vantaggio effettivo, ti dà più spazio per ritagliare - puoi stampare i dettagli piuttosto che l'intero fotogramma.
Bello, ma non vitale. Preferisco avere 3 obiettivi e una fotocamera da 12 MP piuttosto che 1 obiettivo e 18 MP.
"Efficace" è una parola importante qui, e probabilmente significa che c'è qualche trucco in corso nella fotocamera che il produttore afferma che farà "come 18 Megapixel". Prendi questo avvertimento in cima a tutti gli altri su come i megapixel non sono necessariamente per la qualità.
@DJClayworth: un ragionevole sospetto, ma probabilmente non è il caso qui. Vedi http://photo.stackexchange.com/questions/9738/
Otto risposte:
#1
+15
Guffa
2011-03-17 16:16:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ciò significa il 22,5% di pixel in più in ciascuna direzione.

5196 x 3464 invece di 4242 x 2828 (il valore del megapixel è ovviamente arrotondato, quindi la risoluzione esatta varia tra le fotocamere.)

Se le fotocamere sono altrimenti comparabili, ottieni maggiori dettagli con una risoluzione più alta. Tuttavia, 12 megapixel sono abbastanza buoni per la maggior parte degli usi. Se ad esempio realizzi stampe 4 "x 6", non puoi vedere la differenza tra 12 megapixel e 18 megapixel. Se ingrandisci una parte dell'immagine, la risoluzione più alta ti consentirà di ingrandirla di più.

In effetti, se realizzi stampe 4x6 ", probabilmente non vedrai la differenza sopra i 2 megapixel (1800x1200) in quanto sono 300ppi.
@thomasrutter: Questo è vero. In realtà una volta ho realizzato una stampa 6 "x8" da un'immagine da 1.3 megapixel, e questo ha superato gli occhi cruciali dei fotografi del club fotografico locale. :)
#2
+10
Jerry Coffin
2011-03-17 19:24:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La risoluzione, di per sé, non significa molto. Per un confronto significativo, devi guardare una fotocamera rispetto a un'altra, non una cifra di risoluzione rispetto a un'altra.

Supponendo che tu stia parlando di un sensore APS-C, 12 MP è abbastanza alto che il sensore la risoluzione è solo raramente il fattore limitante sulla risoluzione dell'immagine che si ottiene. In un caso tipico, l'obiettivo (e la tecnica della fotocamera) ridurrà la risoluzione al di sotto di ciò che il sensore può (teoricamente) produrre. Stando così le cose, un sensore con una risoluzione più alta solo raramente sarà di grande aiuto.

Allo stesso tempo, devo anche sottolineare che se hai almeno un obiettivo veramente buono e (ad esempio) usi un treppiede almeno per una parte del tempo, c'è una possibilità abbastanza ragionevole che quando usi questa combinazione un sensore da 18 MP produrrà davvero immagini con una risoluzione "reale" leggermente superiore rispetto a un sensore da 12 MP.

È anche vero che una risoluzione maggiore in un sensore di dimensioni fisse implica probabilmente pozzetti del sensore più piccoli, il che in genere ridurrà la capacità di raccolta della luce. In teoria ciò potrebbe portare a un rumore più elevato. Ovviamente, c'è molto di più nel livello di rumore oltre alle dimensioni del pozzetto del sensore. La differenza nella dimensione del pozzetto del sensore non è sufficiente per dire con certezza che una fotocamera con un sensore da 18 MP avrà un rumore maggiore di una fotocamera con un sensore da 12 MP (infatti, se il sensore da 18 MP è più recente, il rumore potrebbe essere più basso). Se tutto il resto fosse uguale, il sensore da 12 MP dovrebbe avere un rumore inferiore, ma tutto il resto non è quasi mai uguale.

Per ottenere un confronto significativo, è davvero necessario confrontare una fotocamera con un'altra, non la risoluzione di un sensore ad un altro. La risoluzione del sensore è un fattore da tenere in considerazione, ma è solo uno dei tanti e non è (IMO) neanche particolarmente importante.

Edit: Ok, stasera dopo cena ho avuto qualche minuto, quindi ho scritto un simulatore. Aggiungerò alcune immagini qui:

La risoluzione dell'obiettivo supera la risoluzione del sensore:

enter image description here

Risoluzione del sensore leggermente superiore alla risoluzione dell'obiettivo: enter image description here

Risoluzione del sensore molto superiore alla risoluzione dell'obiettivo: enter image description here

Come qualcuno che possiede la Canon 450D da 12,2 MP e che ha utilizzato una Canon 550D da 18 MP in diverse occasioni, posso affermare con sicurezza che il nuovo sensore da 18 MP ha prestazioni di rumore di gran lunga superiori. Il rumore sulla 450D è terribile oltre ISO400. Il rumore sulla 550D è accettabile fino a ISO1600. Direi che la dimensione del pozzetto del sensore è un fattore minore del rumore di questi tempi.
@jrista: sì, stavo cercando di dire che potrebbe essere il caso, ma dopo averlo riletto ha deciso di modificare per enfatizzarlo di più.
Da notare che dal punto di vista tecnico né l'obiettivo né il sensore sono mai solo il fattore limitante del potere risolutivo del sistema. La risposta in frequenza spaziale del sistema è il prodotto della risposta in frequenza spaziale dell'obiettivo e del sensore, il che significa che anche se si dispone di un obiettivo "morbido", produrrà comunque immagini più nitide con un sensore a risoluzione più elevata e continuerà a farlo all'aumentare della risoluzione del sensore, anche se con incrementi minori.
@Matt, puoi approfondire questo? Per come la penso io, se l'obiettivo produce frequenze spaziali fino a X Hz e il campionamento della risoluzione del sensore è tale che il suo nyquist è superiore a X Hz, non vedo alcun vantaggio nel sovracampionamento dell'immagine dell'obiettivo in arrivo. È questo il modo sbagliato di pensarci? O anche pensandoci dall'ottica, una risoluzione più alta significherà solo un disco arioso più liscio, non un disco arioso più nitido.
@Eruditass: tecnicamente, Matt ha ragione. Se pensi a un disco arioso, ciò che viene proiettato dall'obiettivo è una dimensione specifica del cerchio illuminato. Essendo circolare, non coinciderà mai esattamente con un particolare insieme di pixel nel sensore. Una maggiore risoluzione del sensore si avvicina a un cerchio esatto e il più piccolo dei pixel sui bordi che sono parzialmente esposti, quindi il taglio al "bordo" è più nitido.
@Jerry, quando vado http://www.cambridgeincolour.com/tutorials/diffraction-photography.htm e guardo f / 16 (simulando un obiettivo di bassa qualità) e vado dall'area pixel più bassa e mi sposto su aree pixel più piccole, a quanto pare secondo me la 1D produrrà la nitidezza più percepita, il resto inizierà a sfumare sempre di più nei pixel circostanti e diminuendo il contrasto tra il picco ei pixel neri circostanti. Ora, quando ci sono frequenze spaziali al di sopra della frequenza del filtro nyquist o anti-aliasing, so che è una moltiplicazione delle risposte in frequenza di ciascun componente.
@Eruditass: Almeno IMO, quella pagina non fa un ottimo lavoro nel mostrare ciò che vedresti veramente. Dovrò pensarci un po ', ma forse posso mettere insieme una simulazione un po' migliore. È * vero * vero che in alcuni casi in cui la dimensione del punto coincide (quasi) esattamente con un pixel, un pixel più grande darà un bordo più pulito - ma in realtà, questo accade così raramente non importa.
@Jerry, Mi piacerebbe vedere un collegamento o un argomento che dimostri definitivamente che l'aumento della risoluzione del sensore ha un vantaggio in una situazione di spazio limitato. Sono scettico sul fatto che ci sia una simulazione migliore di qualcosa di così semplice. Sarebbe lo stesso dire che quando la diffrazione è limitata, una risoluzione più alta è ancora migliore. Quindi, un P&S da 20 megapixel è davvero più nitido di un megapixel da 12 P&S af / 8, tutto il resto uguale.
@Eruditass: Stasera ho scritto un piccolo simulatore e ne ho modificato alcune schermate nella risposta.
Simulatore @Jerry Coffin: = fantastico. Puoi aggiungere alcune immagini che mostrano specificamente 12 → 18 mpix?
@mattdm: Dovrò lavorare ancora su di esso prima di poterlo fare. In questo momento, la dimensione del cerchio e la griglia del sensore funzionano in termini di pixel, senza cercare di correlarli a dimensioni specifiche nel mondo reale.
Interessante simulazione. Un paio di critiche: il disco arioso non è di intensità uniforme, ma piuttosto qualcosa di simile a una funzione sinc squadrata. Secondo, la differenza tra i pixel chiari e quelli scuri sarà maggiore nel 1 ° caso, dove la maggior parte dei fotoni viene contata nel singolo pozzetto e non distribuita. E stiamo parlando della nitidezza percepita, che viene misurata al meglio dalla funzione di trasferimento della modulazione, o dalla frequenza spaziale percepita, direttamente correlata al contrasto.
@Eruditass: Chiunque abbia guardato il bokeh prodotto da vari obiettivi si rende conto che la distribuzione dell'energia * non * segue una singola (o semplice) funzione. IMO, per migliorare davvero su un disco uniforme, il minimo che dovresti simulare sarebbe diffrazione, aberrazione sferica, coma e astigmatismo. Per fare molto bene, probabilmente vorrai anche simulare i filtri di colore di una griglia Bayer e aggiungere l'aberrazione cromatica. Sfortunatamente, di solito non abbiamo accesso ai parametri (ad esempio, indice di rifrazione di ogni elemento in una lente) necessari anche per iniziare la maggior parte di ciò.
Per quanto riguarda i pixel chiari rispetto a quelli scuri: sì, un pixel più grande darà il contrasto più alto, ma (ovviamente abbastanza) dà anche un pixel più grande. Se perdonerai una reductio ad absurdum, un singolo pixel della dimensione dell'intero sensore non produrrebbe immagini molto nitide - e anche se aumenti a poche centinaia, non sembra ancora molto nitido.
@Jerry, Sì, fornirà un pixel più grande, ma ovviamente stiamo discutendo se sia importante quando il sensore risolve già l'obiettivo. A questo punto, non c'è assolutamente alcun potenziale per il guadagno della frequenza spaziale nell'MTF, solo il guadagno del contrasto, se non del tutto.
Inoltre, direi che una sorgente puntiforme nell'area di massima messa a fuoco in un obiettivo di bassa qualità con una correzione debole delle aberrazioni che menzioni è molto più simile a una distribuzione sinc ^ 2 o gaussiana che a una distribuzione uniforme come il bokeh. Il bokeh si verifica perché il piano di massima convergenza è prima o dopo il piano del sensore e i raggi si avvicinano linearmente poiché non ci sono elementi tra l'ultimo elemento e il sensore. Situazione completamente diversa.
Sì, esiste la possibilità che la frequenza spaziale aumenti, di circa mezzo pixel (in media) su ciascun bordo. La messa a fuoco perfetta su tutto il fotogramma è una rarità tranne (forse) per quelle persone che scattano solo foto perfettamente a fuoco di oggetti completamente piatti.
@Jerry, come è possibile che la frequenza spaziale aumenti se la premessa della situazione è che l'obiettivo ha una risoluzione limitata e l'unica cosa che cambia è il numero di megapixel del sensore? un P&S da 20 MP è davvero * SEMPRE * più nitido di un P&S da 12 MP e mai equivalente? L'unico modo perché ciò avvenga è se il fattore di riempimento effettivo del sensore, il filtro AA, ecc. sono tali che l'MTF del sensore è maggiore a quelle frequenze che il display obiettivo. Questo ** NON ** è inerente al solo aumento dei megapixel del sensore.
@Eruditass: se la luce colpisce qualsiasi parte del pixel, l'intero pixel ottiene quella stessa esposizione. Anche se il punto focalizzato è abbastanza piccolo da * potrebbe * colpire tutti un pixel, potrebbe non avere la cortesia di farlo - potrebbe invece raggiungerne fino a quattro, e in tal caso il loro essere più piccolo riduce la dimensione mostrata come nel quadro.
@Jerry, sì ... quale mia domanda risponde o confuta?
@Eruditass: Gran parte della tua affermazione sembra essere basata sul concetto di un punto luminoso che colpisce solo un pixel, e quindi produce un taglio netto al bordo di quel punto. In realtà, è solo raramente il caso. Penso, tuttavia, che questa conversazione abbia raggiunto (e probabilmente è andata oltre) la fine della sua vita utile.
@Jerry, sembra quindi che tu stia fraintendendo il mio argomento: e comprensibilmente frustrato. Sono un po 'scioccato che tu senta che i miei punti siano basati su questo quando la nozione stessa di una distribuzione gaussiana o sinc ^ 2 sui pixel è contraria. La premessa della situazione che stiamo discutendo è che uno spot di luce non si adatta a un pixel (limitato nella risoluzione spaziale dalla luce in entrata).
Credo che tu abbia un malinteso su cosa significhi un aumento della frequenza spaziale e della nitidezza percepita: * l'aggiunta di pixel sul bordo a un'intensità inferiore (da una frequenza di campionamento più alta) manterrà la stessa frequenza spaziale *, poiché proviene tutto dal stessa sorgente a banda limitata. Nell'elaborazione del segnale, una frequenza di campionamento più elevata non significa nulla con una sorgente a banda limitata, tutto il resto è uguale. Se esegui una FFT 2D, sarà lo stesso, con lo stesso sensore MTF. Controlla http://www.normankoren.com/Tutorials/MTF.html e DSP.
In effetti, per la natura del problema (l'obiettivo è di bassa qualità, ad es. Frequenza spaziale limitata in banda), semplicemente non puoi avere un disco uniforme nel modo in cui descrivi. Se scende alla velocità della spaziatura dei pixel, non è più limitato nelle frequenze spaziali rispetto al sensore. Per definizione, deve scendere in modo tale che i bordi non contengano frequenze più alte della spaziatura dei pixel. Non puoi creare qualcosa dal nulla. Sono convinto che tu stia discutendo contro un problema diverso date le tue supposizioni sul mio argomento, ma ti incoraggio ad andare sulla stessa pagina sulla situazione che abbiamo definito.
@Eruditass: se vuoi davvero continuare, forse potresti iniziare leggendo: http://www.zeiss.com/C12567A8003B8B6F/EmbedTitelIntern/CLN_30_MTF_en/$File/CLN_MTF_Kurven_EN.pdf, soprattutto a partire da pagina 10.
@Eriditass & @JerryCoffin: Quando una discussione di commento dura così, probabilmente è meglio troncarla qui sui forum e spostarla nella chat. Puoi sempre avviare una nuova chat room per la tua discussione e pubblicare un collegamento qui. Dovrebbe essere più facile discutere i punti, identificare le comunicazioni errate e concentrarsi sul problema o, meglio ancora, rendersi conto che entrambi state parlando della stessa cosa in modi diversi e discutendo diversi punti dello stesso argomento.
Continua qui: http://chat.stackexchange.com/rooms/367/photography-tech-chat
#3
+6
Kevin Won
2011-03-17 23:40:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono due ragioni nella mia mente per cui potresti interessarti a più pixel, uno dei quali potrebbe essere applicato al fotografo medio e uno che si applicherebbe principalmente ai professionisti:

  1. Ritocco . I fotografi professionisti usano spesso un formato medio per i mega scatti super critici. In queste situazioni, un digiback Phase One (39 megapixel) o un Hasselblad (31 mp) o qualcosa di simile sarebbe tipico, anche quando la stampa finale sarà in formato rivista. Il motivo per cui così tanti pixel sono utili è che le persone in fase di post-elaborazione hanno tonnellate di dati extra. Quando esegui lo zoom a livello di micro-dettaglio per rimuovere una ruga sul viso della modella, i guru di Photoshop possono creare una copertura davvero convincente quando ci sono molti pixel da fondere (o qualunque cosa facciano - non ho la più pallida idea di cosa trucchi che usano). Fondamentalmente avere un sacco di pixel di dettaglio extra consente un ritocco più fluido. La maggior parte dei comuni mortali non deve mai preoccuparsi di avere questo eccesso di pixel

  2. Stampe di alta qualità . Ci sono numerosi post sui dettagli che i / r / t ottengono stampe della massima qualità da un getto d'inchiostro. Per semplificare, fondamentalmente per me stampo 360 lpi. Ciò significa che le mie immagini da 18 MP vengono stampate in modo nativo a circa 9,3x14,9 pollici a quella risoluzione di stampa (nota che sto dicendo NATIVO - nessun ingrandimento). Alta qualità = lente d'ingrandimento vicino. Nessuna delle cose namby-pamby "distanza di visione diagonale" (personalmente penso che l'intera regola della distanza di visione diagonale ti porti automaticamente fuori dal regno di "alta qualità", anche se va benissimo per l'applicazione - semplicemente non è della massima qualità). Alcune persone riferiscono che puoi ottenere la stessa qualità del nativo ingrandendo. Non ho provato quindi non potrei dirlo, ma c'è sicuramente un limite a quanto puoi ingrandire prima che l'immagine venga degradata quindi diciamo solo per ragioni di argomento che per un'immagine da 18mp, la dimensione massima di stampa di alta qualità può raggiungere è come 16x20 "(di nuovo questa è solo una stima approssimativa).

    Un'immagine da 39mp stampata in modo nativo a 360 lpi ti darebbe una stampa di 13,7 x 21,9 pollici. È grande, ma non enorme. Quindi, anche con questo abbondante eccesso di pixel, puoi vedere che se intendi alzare la qualità a 11 non stai stampando cartelloni pubblicitari in alcun modo. Anche se trovi che non c'è differenza ingrandendo fino al 50%, puoi solo arrivare alla dimensione del poster con 39mp - non otterrai un poster di alta qualità da 18mp. D'altra parte, se riesci a sopportare una qualità inferiore (e non illuderti, è di qualità inferiore. Potrebbe essere una qualità accettabile, ma è inferiore al massimo), puoi stampare in grande quanto tu o il tuo cliente potete accettare .

Un po 'di aggiornamento è necessario qui: l'attuale dorso Phase One top di gamma (l'IQ180) è full frame 645 e 80MP; Hassy è ora seduto a 60 MP (utilizzando lo stesso sensore 645 full-frame del precedente leader di Phase One, il P65 +). Quando vinco alla lotteria (e * lo * *, anche se il fatto di non comprare i biglietti lo rende un po 'più difficile) sto sicuramente ottenendo l'uno o l'altro.
@Stan: grazie per l'aggiornamento, anche se probabilmente è meglio fornire solo collegamenti a Phase1 / Hasselblad e dire "controlla l'output di pixel del sensore più recente" poiché questi cambiano così rapidamente.
#4
+4
Staale S
2011-03-17 14:26:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una stima approssimativa: il 50 per cento in più ...

la risposta di Guffa è azzeccata.
@decasteljau così è questa risposta: 18 è decisamente paragonabile a 12 essendo il 50% più grande!
È più del 22,5% in più, come ha detto Guffa. È il 50% in più di * area *, ma il 22,5% in più di risoluzione in ogni direzione. Un po 'come dovresti passare da 6 megapixel a 24 megapixel per raddoppiare la risoluzione.
Il 22,5% di pixel in più in ogni dimensione, ma l'aumento della risoluzione è una domanda più difficile.
Accidenti, anche quella risposta SCNR mi è venuta in mente;)
@Staale - se non la "stima approssimativa" direi che questa è l'unica risposta valida alla domanda in questo thread ... ;-) {BTW, anche la prima cosa che mi è venuta in mente ...}
#5
+3
Zack
2011-03-20 12:57:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se stai facendo questa domanda, allora non hai bisogno di 18mp :) Ho una 450D e un mio amico ha recentemente acquistato una 550D. Abbiamo fatto diversi confronti al 100% e oltre il 100% di pixel di scene del mondo reale su treppiedi con fisicamente lo stesso obiettivo e l'aumento della risoluzione è evidente ma non incredibile in alcun modo. Affinché tu possa effettivamente vedere una differenza visibile in una stampa, dovrebbe essere superiore a 20x14 ".

Detto questo, le prestazioni di rumore della 550D rispetto a 450D sono molto più evidenti della risoluzione. per Digic4. La maneggevolezza generale è migliore e i film sono divertenti da giocare. Tuttavia, se stai solo confrontando 18mp con 12mp, lo considererei nullo, compra qualsiasi fotocamera ha altre cose che desideri e ignora mp. 12mp è più che accettabile probabilmente per il 95% di tutte le foto scattate nel mondo, il 95% delle quali probabilmente non vedrà mai la stampa comunque, quindi 3mp sarebbero stati sufficienti: D

#6
+1
ChrisFletcher
2011-03-17 16:13:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una fotocamera con più megapixel dovrebbe scattare foto più dettagliate di una con meno, perché la risoluzione della fotocamera è più alta nello stesso modo in cui una TV HD apparirà più dettagliata di una TV normale perché la risoluzione è più alto. Queste foto a risoluzione più elevata possono essere stampate più grandi o ritagliate ulteriormente senza sembrare sfocate.

La fotocamera da 18 megapixel dovrebbe essere la fotocamera migliore (soprattutto con una risoluzione superiore del 50%), tuttavia ci sono altri fattori in giochi come la qualità dell'obiettivo, la sensibilità dei sensori al rumore che influirà sulla qualità delle foto. È più o meno come la dimensione del motore è un modo ragionevole per misurare la velocità massima di un'auto, fa la maggior parte della differenza, ma fattori come il peso e la qualità dei pneumatici influenzano anche la velocità.

non necessariamente. Imballare più elementi del sensore in un array di dimensioni fisse non è sempre una buona idea (e con i sensori di dimensioni APSC / DX, qualsiasi cosa molto superiore a 10 MP raggiungerà i limiti di ciò che ha senso, qualsiasi cosa più alta è solo un espediente di marketing) .
@jwenting: Questo è un buon punto, tuttavia anche le dimensioni del sensore fanno la differenza. Con un sensore più grande puoi ottenere una risoluzione maggiore prima di raggiungere i limiti fisici.
Tuttavia, la 550D è un APS-C, non un full frame. 18MP su quel sensore di dimensioni richiede rumore.
@jwenting Anche se inizierai a ottenere rendimenti decrescenti con megapixel per un sensore di dimensioni fisse, non credo che ci siamo ancora arrivati ​​con APS-C, c'è una chiara differenza di qualità tra un sensore da 10 e 18 megapixel.
Sono d'accordo con te in linea di principio @jwenting, ma ci sono stati progressi nella tecnologia dei sensori sulla 550D come spiegato qui: http://www.dpreview.com/previews/CanonEOS550D/page3.asp. In ogni caso, la natura della domanda del poster originale suggerisce che non hanno una grande comprensione della tecnologia della fotocamera, da qui la mia semplificazione.
Per la stragrande maggioranza degli utenti non esiste una "netta differenza" tra un sensore da 6 MP e uno da 10 MP, figuriamoci uno da 18 MP. Scattano le loro foto, magari modificano un po 'il software fornito con la loro fotocamera e le stampano a 10x15 cm o più piccoli. A quella dimensione di stampa, anche 6 MP sono più che sufficienti (fino a poco tempo fa dovevo ridurre il DPI delle mie immagini dal mio D200 da 12 MP poiché i file a grandezza originale avrebbero letteralmente mandato in crash le macchine da stampa digitali, dice abbastanza?)
Tecnologia dei sensori a parte, ci vuole più lavoro per ottenere davvero una maggiore risoluzione da un sensore ad alta densità. La tua messa a fuoco deve essere più precisa e sei più suscettibile alle sfocature dovute al movimento della fotocamera.
@jwenting La mia esperienza è che "la stragrande maggioranza" delle persone non stampa nemmeno le proprie foto, le guarda sul proprio computer, con o senza regolazioni. In tal caso, anche 6 MP contro 18 MP non fa * nessuna * differenza perché anche un monitor di grandi dimensioni è solo nell'ordine di 2-2,5 MP. (Ad esempio, 1920x1200, che è il numero di pixel più alto che ho visto in uso regolare, funziona a 2,3 MP.)
@ElindilTheTall: Ho usato la 550D in diverse occasioni e possiedo personalmente la 450D da 12,2 MP. Posso dire che il rumore sulla 550D è MOLTO migliore di quello sulla 450D. Riesco a malapena a superare ISO400 prima che il rumore diventi un vero problema ... sulla 550D, ISO1600 era molto accettabile. Il rumore non è più semplicemente un fattore di dimensione del pozzo ... i progressi elettronici nella progettazione dei fotositi hanno ottenuto miglioramenti significativi per quanto riguarda le prestazioni del rumore e una risoluzione più elevata non significa più automaticamente un rumore peggiore.
@jwenting @Michael Ho osservato molte persone rappresentative della stragrande maggioranza degli utenti e la maggior parte di loro non stampa affatto. Quello che li ho visti fare regolarmente è caricare le immagini sul loro computer ** uno zoom avanti! **. Ingrandiscono le foto di gruppo per osservare le espressioni buffe delle persone, ingrandiscono le cose strane sullo sfondo e ingrandiscono sul computer quando il soggetto era troppo lontano per il loro zoom ottico. E con questo comportamento c'è una grande differenza tra i sensori da 6 e 18 megapixel che si nota all'utente medio!
#7
+1
Nordic Mainframe
2011-03-18 19:02:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A meno che tu non sia disposto a spendere una somma considerevole di denaro per le LENTI, non noterai alcuna differenza. Come ha già dimostrato Guffa, 18 MPix ti dà circa il 22% di pixel in più in entrambe le direzioni. Tuttavia, se si desidera massimizzare i 3464 pixel disponibili verticalmente, è necessario, come regola generale, un obiettivo che risolva 1700 l / p (larghezza linea / altezza immagine) a MTF50. Un (ottimo) obiettivo kit di solito risolve tra 1000 e 1200 l / p, anche gli obiettivi più costosi raramente raggiungono 1700 su un sensore di dimensioni APS-C. Quindi, su tutto ciò che è più piccolo di un sensore full frame, 18 MP effettivamente non produce molti dettagli aggiuntivi utilizzabili.

Se vuoi vederlo con i tuoi occhi, dovresti dare un'occhiata alle recensioni esaustive di dpreviews che presentano i test del grafico di risoluzione per ogni telecamera. Ecco la risoluzione di una Canon 550D da 18 MP:

http://www.dpreview.com/reviews/canoneos550d/page18.asp

rispetto a la Canon 450D:

http://www.dpreview.com/reviews/canoneos450d/page33.asp

-1 Non hai necessariamente bisogno di un buon obiettivo per sfruttare i megapixel extra. Quando le persone misurano i valori MTF utilizzando i grafici, misurano l'MTF del sistema (obiettivo + fotocamera). L'MTF del sistema è il ** prodotto ** dell'MTF dell'obiettivo e dell'MTF del sensore. Ciò significa che se si migliora uno l'MTF del sistema migliora anche se l'altro rimane costante. Quindi aumentando il numero di megapixel (supponendo che questo aumenti la risposta in frequenza del sensore) aumenterà il potere risolutivo del sistema anche con lo stesso obiettivo.
Anche la risoluzione del colore dei sensori bayer è in ritardo rispetto alla risoluzione monocromatica, quindi avere più pixel riduce gli artefatti Bayer e ti avvicina all'output di un sensore di tipo Foveon a colori. Infine i link che hai pubblicato contraddicono la tua affermazione in quanto mostrano che la 550D risolve meglio dettaglio orizzontale (l'aliasing inizia a entrare in azione intorno al segno 26) rispetto alla 450D (l'aliasing può essere compreso tra 22 e 24).
#8
+1
lucas
2012-04-03 17:21:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se stai passando da una fotocamera full frame da 12 MP come la Canon 5D alla 550D, l'unico vantaggio che otterrai con la 18 MP è una dimensione di stampa più grande. Ho entrambe le fotocamere e posso dire che la 5D offre ancora una migliore nitidezza, dettaglio e profondità. La 550D offre colori meravigliosi e un'ottima gestione del rumore, un po 'meglio della 5D, ma queste cose possono essere modificate comunque sul computer. Continuo a preferire la 5D non solo per la qualità dell'immagine ma per la sua robustezza.

Credo che Canon a volte dica "mp efficace" perché potrebbe avere un po 'più di megapixel totali. La 5D ha 12,8 mp effettivi ma in realtà è 13,5 o qualcosa del genere.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...