Domanda:
Qual è la tecnica di formazione "Water Glass" per imparare a tenere ferma una fotocamera?
Delta Oscar Uniform
2018-10-19 01:40:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho sentito parlare di fotografi che si addestrano come maggiordomi camminando con un bicchiere pieno d'acqua in mano e rimuovendo le dita una per una.

Come ho sentito, la tecnica di formazione rende le mani del fotografo meno traballante, ma quella tecnica esiste davvero o è solo un'altra leggenda metropolitana?

Inoltre come si chiama quella tecnica?

Non posso dire di aver mai sentito parlare di questo - sono molto interessato a vedere cosa succede! Per quanto riguarda la tecnica, ho scoperto che il tiro con la carabina in piedi fornisce un migliore allenamento muscolare per la stabilità.
se metti in equilibrio un bicchiere d'acqua sopra la tua costosa fotocamera digitale, avrai una grande motivazione per rimanere fermo.
Vedi [Come posso tenere ferma la mia fotocamera?] (Https://photo.stackexchange.com/q/14962/75526)
Sei risposte:
#1
+13
Alan Marcus
2018-10-19 03:30:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ora ti racconto un vero esercizio di allenamento. Allenati a tenere la fotocamera con una mano ferma e senza scatti quando premi il pulsante di scatto. Posiziona una torcia in funzione su uno scaffale o una mensola del camino, all'altezza degli occhi. Montare un piccolo specchio prima dell'obiettivo della fotocamera. Usa il nastro adesivo.

Immagina di scattare una foto. Regola te stesso e la videocamera in modo che il raggio di luce della torcia si rifletta sullo specchio e proietti un punto di luce sul muro. Esercitati a tenere la fotocamera e a premere il pulsante di scatto, osservando nel frattempo il punto luminoso per rilevare eventuali movimenti.

Esercitati finché non riesci a eseguire questa azione con mano ferma. Avrai bisogno di praticare il controllo del respiro se ti alleni per un'esposizione prolungata a mano libera.

Al giorno d'oggi puoi semplicemente acquistare un laser giocattolo per gatti economico e fissarlo all'obiettivo. ;)
@ junkyardsparkle - Buona idea - una punta di cappello da Alan Marcus
Potresti aggiungere qualche schizzo per la tecnica, per favore?
#2
+7
Michael C
2018-10-19 09:22:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non credo di averne mai sentito parlare e leggo delle tecniche di stabilizzazione della fotocamera dagli anni '80. Se ne ho mai sentito parlare, da allora l'ho dimenticato al punto che anche questa discussione non fa jogging nella memoria.

La maggior parte degli insegnanti sottolineano il tenere le braccia contro il corpo o altri oggetti solidi come un muro, o un albero, ecc.) in modo che le mani non abbiano molto da muovere. Tendono anche a parlare di usare le stesse tecniche di respirazione che vengono insegnate ai tiratori scelti militari per aumentare la loro precisione e coerenza con le armi da fuoco.

#3
+4
cmason
2018-10-19 05:18:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non ho familiarità con questa tecnica e, ad essere sincero, non ricordo alcun addestramento o pratica per aiutare a tenere ferma la fotocamera. Ciò è dovuto a due fattori: tenere la fotocamera correttamente e comprendere l'impatto della velocità dell'otturatore sul movimento.

Suggerisco di fare una ricerca su Google su "come tenere una fotocamera", dove verrai collegato a molte storie come questa . Fornire il supporto adeguato alla fotocamera apporterà una stabilità significativa e ridurrà le "vibrazioni".

Ovviamente, anche assicurarsi di scattare con la corretta velocità dell'otturatore è fondamentale e probabilmente il maggiore impatto evidente sulle tue immagini. Una vecchia `` regola pratica '' per le fotocamere full frame era quella di assicurarti di scattare con una velocità dell'otturatore superiore a 1 / lunghezza focale dell'obiettivo che stai utilizzando: se stai scattando a 70 mm, assicurati che la velocità dell'otturatore sia superiore a 1/70. Allo stesso modo, se scatti a 200 mm, scatta oltre 1/200 °. In generale, dovresti assicurarti che qualsiasi scatto a mano libera avvenga a 1/60 o superiore, anche se in questi giorni con sensori di stabilizzazione e ritaglio, non è più un indicatore molto utile, solo un semplice promemoria per assicurarti di scattare con l'otturatore corretto velocità per le tue condizioni.

Noterai i fotografi che utilizzano obiettivi lunghi con monopiedi o treppiedi, ad esempio durante eventi sportivi o magari durante le riprese di animali selvatici. Questo perché molti usano obiettivi molto lunghi e spesso richiedono tempi di posa inferiori alla lunghezza focale.

La maggior parte dei fotografi che utilizzano i monopiedi con gli obiettivi più lunghi durante i principali eventi sportivi scatta in TV con una durata inferiore a 1/1000. Devono usare TV così corte per congelare il movimento degli atleti che stanno riprendendo. Usano di più i monopiedi perché non vogliono dover sostenere il peso della loro lente più pesante con le braccia per diverse ore consecutive.
#4
+2
AJ Henderson
2018-10-24 01:53:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Certamente la stabilità muscolare che questo potrebbe potenzialmente sviluppare potrebbe essere utile, ma non ho familiarità con questo metodo di allenamento reale in qualsiasi allenamento che abbia mai visto per costruire una piattaforma stabile. Ho una mano ferma sia per la fotografia che per il cinema (è stato recentemente riconosciuto a un festival cinematografico per alcuni dei miei lavori di stabilizzazione) e sono un tiratore scelto qualificato e la formazione per nessuno dei due ha coinvolto questo.

In realtà c'è un modo in cui questo potrebbe essere potenzialmente controproducente. Ciò tenderebbe a causare la costruzione della forza e la costruzione della forza può tendere a rendere le cose meno piuttosto che più stabili. Non sono sicuro che l'equilibrio tra il controllo motorio fine del lavoro sul controllo dei movimenti di contrazione minori si paragonerebbe alla costruzione della forza risultando più difficili da controllare.

Certamente non è l'allenamento più efficace che potresti perseguire, né la tecnica più efficace poiché la stragrande maggioranza della stabilità deriva dal supporto osso su osso e dal controllo della respirazione con solo alcune cose come la camminata ninja che effettivamente scende al puro controllo muscolare e anche questo è un controllo motorio più grossolano del controllo delle contrazioni. Il controllo di Twitch è utile, ma è un pezzo molto più piccolo del puzzle.

#5
+1
xiota
2018-10-19 23:52:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa tecnica esiste davvero o è solo un'altra leggenda metropolitana?

Non esiste una tecnica del genere. Quello che descrivi sembra essere stato ispirato da Doctor Strange, Iron Fist e altre raffigurazioni di monaci del monastero in addestramento. Potrebbe anche essere parte del picchiettio di un trucco magico, in cui l'acqua scompare o la tazza galleggia o qualcosa del genere.

#6
  0
Delta Oscar Uniform
2018-10-27 16:38:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho trovato la fonte della risposta

Il nostro insegnante di fotografia è stato effettivamente formato in questo modo. Il nome della tecnica si chiamava "Bardak Çalışması" (Glass Practice, rouglhy) è stato fatto così;

1-Prendi un bicchiere pieno d'acqua, poi ti viene ordinato di tenerlo all'estremità delle dita con una mano piatta mentre cammini per una stanza facendo le manovre che farebbe un fotografo.

2-Quindi rimuovi le dita da sotto il bicchiere una alla volta finché non puoi fare le acrobazie con solo due o tre dita che tengono ancora il bicchiere verticale pieno d'acqua.

Quindi questa è LA risposta.

Lo modificherei ma suggerirò qui invece. "... tienilo all'estremità delle dita con una mano piatta mentre ..." e "... rimuovi le dita da sotto il vetro una per una ..." Altrimenti, l'ultimo trucco suona come se potessimo essere sottoposto a un intervento chirurgico per "rimuovere le dita ..." (ahi!)
@JeffreyJWeimer Ho delle cose da fare in questo momento, puoi farlo grazie
Ho modificato il tuo post di conseguenza.
1. I fotografi di "manovre" generalmente implicano il tenere le mani ad angoli che * non * sono paralleli al suolo. Sarebbe impossibile tenere una tazza d'acqua come descrivi mentre esegui tali azioni. 2. La ricerca di "Bardak Çalışması" non restituisce alcun risultato remotamente correlato alla fotografia. 3. Chi è il "nostro insegnante di fotografia"? Se questa era la fonte dalla quale hai "sentito qualcosa sui fotografi", sembra che tu non abbia considerato credibile questa persona poiché sei venuto qui per chiedere della tecnica.
@JeffreyJWeimer "tenerlo sulle estremità delle dita con una mano piatta" non ha senso.
@xiota L'originale inedito aveva le dita tagliate.
@xiota Non sapevo esattamente quale parola usare riguardo alle "manovre" (per manovre intendo fare un mezzo cerchio attorno a un oggetto ecc. Proprio come "affettare la torta" fatto dallo SWAT)) e bardak çalışması è in turco quindi è normale che Google non ti abbia dato nulla (non riesco a trovare nulla tranne le foto del bicchiere d'acqua quando lo faccio su Google). L'idea è venuta da un bambino che stava parlando di come migliorare la stabilità della mano, quindi volevo sapere se ha inventato quella tecnica o se l'ha imparata da qualche parte.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...