Domanda:
Quali sono le soluzioni più semplici (e migliori) per evitare uno sfondo spento per un ritratto?
Jonathan Winters
2013-06-27 01:36:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Gli sfondi spenti sembrano uno dei problemi più comuni con cui i fotografi dilettanti devono affrontare e probabilmente una delle cose con cui faccio più fatica. Le modalità di misurazione sembrano più un compromesso tra sfondo e primo piano.

Prendi questo come esempio:

enter image description here

Ho ragione a considerare le uniche soluzioni qui stai scattando due foto e unendole? O stai aspettando uno sfondo più scuro?

"Ho ragione a considerare che le uniche soluzioni qui sono scattare due foto e unirle?" Tu, come fotografo, hai il controllo completo sulla tua scena. Non devi * aspettare * niente ... fallo e basta! :) Muoviti, sposta il soggetto, sposta lo sfondo, spostalo tutto se è quello che serve. Non dimenticare mai che si tratta dell'argomento, ma l'ambiente circostante è altrettanto importante. Ho fornito una risposta dettagliata di seguito.
L'ho sperimentato anche nella mia fase super amatoriale. Ho sempre provato a forzare questo scatto invece di chiedere semplicemente al mio soggetto di spostarsi in un altro punto o utilizzare un flash / riflettore.
Consiglierei anche di cambiare semplicemente la scena. Allontana quella sorgente di luce dalla vista diretta, ma trai vantaggio dalla luce indiretta.
Cinque risposte:
#1
+6
Itay Gal
2013-06-27 01:56:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Primo: quando scatti una foto di una scena con un'ampia gamma dinamica, non solo di ritratti, e la tua fotocamera non è in grado di coprire questa gamma dinamica, otterrai una sovraesposizione delle parti luminose o una sottoesposizione delle parti scure.

Ci sono alcuni modi per risolvere questo problema:

  1. Scatta il ritratto su uno sfondo diverso.
  2. Scatta HDR: non mi piace questo metodo per i ritratti, soprattutto perché l'immagine elaborata raramente sembra naturale, ma dipende dalla tua elaborazione.
  3. Scatta RAW: in questo modo otterrai molti più dettagli e una gamma dinamica più ampia.
  4. Usa un'altra fonte di luce come flash o riflettore: in questo modo puoi ottenere una luce più naturale e ridurre la gamma dinamica della scena.

Preferisco 1 o 4, a seconda della posizione e / o l'attrezzatura disponibile.

#2
+4
jrista
2013-06-27 05:51:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Direi che la soluzione più semplice sarebbe cambiare la natura della scena. Il ritratto può essere tutto incentrato sugli scatti del momento, ma anche se si desidera quel tipo di estetica, penso che si possa comunque ottenerlo senza perdere di vista gli altri aspetti che rendono una foto fantastica.

Quando facendo ritratti, dovresti sempre essere consapevole di ciò che circonda il tuo soggetto. Nell'esempio che hai pubblicato, lo sfondo presenta alcuni problemi:

  1. Ovviamente, la gamma dinamica della scena è enorme grazie a un interno scarsamente illuminato che contrasta con un cielo luminoso fuori dalla finestra.
  2. Lo sfondo non conferisce alcuna qualità intrigante alla foto, complimenta il soggetto in modo eccezionale o offre alcun tipo di coerenza (è diviso a metà, metà più scuro e metà molto luminoso)
  3. Lascia una strana forma che sporge dalla testa del soggetto (un ventilatore da soffitto credo, ma comunque una strana sporgenza dalla testa).

Presumo che tu stia scattando "dal fianco", senza treppiede o senza alcuna capacità esplicita di utilizzare più flash per controllare l'illuminazione, ecc. Quando scatti un ritratto, prova ad angolarti , il soggetto e lo sfondo l'uno rispetto all'altro che produrrà un risultato piacevole. Cerca di rendere il viso del soggetto più uniformemente illuminato (nel tuo campione, un lato è ombreggiato in modo abbastanza profondo, l'altro è leggermente ombreggiato, risultando in una gamma abbastanza ampia di contrasto sul viso), o almeno ombreggiato con una luce che differisce solo di pochi stop, invece di dieci stop (a meno che un ritratto ad alto contrasto non sia ciò che cerchi.) O metti il ​​soggetto tutto in luce artificiale o tutto in luce naturale, ma evita di fondere i due in quanto ciò spingerà la gamma dinamica a o oltre i limiti della tua fotocamera, risultando in cose come il cielo soffiato o anche le alte luci della pelle. Se scatti all'esterno o illumini il soggetto con una luce naturale più intensa, prova a scattare quando sono illuminati in modo più diretto (ma non necessariamente frontalmente) per migliorare l'esposizione e mantenere comunque un'ombreggiatura appropriata per far risaltare il loro profilo.

Cerca di trovare uno sfondo piacevole. Anche se sarà sfocato, è comunque importante ... è un fattore complementare della scena. Evita di lasciare che gli elementi dello sfondo "sporgano" dal soggetto, specialmente la testa. Pali, alberi, ventilatori a soffitto, qualsiasi altra cosa che possa produrre una strana interazione ... spostati rispetto al soggetto in modo che non interagiscano. Boke può essere un fattore importante nella ritrattistica in generale, specialmente se ci sono punti salienti fuori campo che possono essere ben disposti attorno al soggetto ... quindi tieni gli occhi aperti per quel genere di cose e usalo nella tua scena.

Tutto ciò può sembrare molto, ma una volta che lo pratichi per un po ', notare questi fattori "alternativi" nei tuoi ritratti diventerà una seconda natura e metterli tutti a frutto diventerà una cosa naturale, richiedendo pochissimo pensiero.

Infatti. Questa immagine è un buon esempio del motivo per cui Joe McNally utilizzerà ventisette lampeggiatori per rendere la scena "spenta". La "facile" via d'uscita qui (se quella vista dell'ambiente fosse davvero importante) sarebbe probabilmente quella di usare una doppia rete nera lungo la ringhiera; è leggermente meno impegnativo rispetto all'illuminazione (ma richiede più equipaggio). Ma questo è per un ritratto, che è per definizione un'impresa diversa da uno scatto casuale. Non c'è * niente * di sbagliato negli snap; non aver paura di prenderli o rivendicarli, ma non aspettarti nemmeno che risultino come scatti programmati.
#3
+2
Ivan Lesko
2013-06-27 05:16:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per questa particolare situazione, ecco due tecniche che potresti provare.

  1. (L'opzione post-produzione / photoshop) Apri due istanze dell'immagine. Il primo con l'esposizione normale e il secondo con l'esposizione impostata a +1. Ho scoperto che il modo più rapido per farlo è tramite Adobe Camera Raw. Posiziona l'immagine sovraesposta sopra l'esposizione normale, crea una maschera sul livello sovraesposto e riempila di nero (questo "nasconderà" il livello). Quindi, usa un pennello bianco morbido (con un'opacità impostata su circa il 40%) e sposta indietro nelle parti in cui desideri che appaiano le aree sovraesposte (il lato sinistro dell'immagine. Modifica l'opacità del livello fino a quando non si adatta alle tue esigenze.

  2. Se il tuo budget lo consente, un filtro GND (densità neutra graduata) è perfetto per una situazione come questa. Potresti facilmente sottoesporre il lato destro di uno stop se ne aveva uno attaccato all'obiettivo. http://en.wikipedia.org/wiki/Graduated_neutral_density_filter

  3. Da un punto di vista artistico, se il tuo fotografo si è mosso a circa 1,5 metri alla loro destra, avrebbero potuto usare la luce proveniente dalla finestra per illuminare il soggetto (la luce della finestra è quasi sempre lusinghiera sui volti :) Sembra che ci sia una differenza di circa 1,5-2 stop tra lo sfondo e la luce ambientale all'interno della stanza. Posizionare la fotocamera in modo da sfruttare al meglio la luce disponibile è un ottimo strumento da utilizzare!

#4
  0
John Cavan
2013-06-27 05:34:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Fondamentalmente, l'idea è di esporre per le alte luci (il cielo nel tuo esempio) e riempire l'area in ombra (il tuo soggetto) con un'altra fonte di luce quando scatti la foto. Questo può essere fatto spesso, anche se un po 'duramente, con il flash incorporato, se così equipaggiato (non tutti lo hanno) ma è l'ultima risorsa perché la luce non è davvero lusinghiera.

Quindi, idealmente, la luce di riempimento è spenta dalla fotocamera. Questo può essere fatto in un paio di modi ...

  1. Usa uno o più lampeggiatori o lampeggiatori e attivali tramite mezzi ottici o via radio. Ciò consente di posizionare le luci in una posizione per bilanciare lo sfondo luminoso e fornire risultati più lusinghieri.

  2. In assenza di flash che possono essere spostati fuori dalla fotocamera, un riflettore può essere posizionato o tenuto per riempire. Non deve essere elaborato, può anche essere carta bianca o qualche altra superficie riflettente. Ho usato la carta stagnola in un pizzico. Ovviamente, un riflettore progettato per lo scopo è l'ideale, ma non essenziale.

Devo notare che l'uso di un riflettore non è necessariamente una seconda scelta, spesso può essere la migliore scelta perché non richiedono alimentazione per funzionare ...

Infine, scatta in formato raw. Hai molta più flessibilità nel recupero delle immagini quando hai i dati che offre raw.

#5
  0
Michael Nielsen
2013-06-27 14:39:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

se questo è il JPEG fuori dalla fotocamera, penso che se lo scatti in raw, potresti abbassare le alte luci per recuperare il cielo. Ho fatto questo scatto in interni dove il giardino fuori dalla finestra era tutto bianco, e diventava verde erba / cielo blu quando ho abbassato le alte luci.

Un'altra cosa è la composizione. non è bene averlo diviso in questo modo con l'esterno da un lato del viso e l'interno dall'altro. ruota te stesso intorno a lui per avere solo l'interno o solo l'esterno, oppure separa la scena da lui.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...